Perché devi smetterla di sentirti responsabile dei sentimenti degli altri

Perché devi smetterla di sentirti responsabile dei sentimenti degli altri

Oggi spiegherò perché non sei responsabile dei sentimenti degli altri e come il piacere delle persone può essere dannoso per te stesso e per i tuoi rapporti con gli altri.


Imparerai anche una tecnica per aiutarti a difenderti e riprenderti il ​​tuo potere personale.

Andiamo.

La prima cosa che devi capire: non è tutto su di te

La più grande lezione che puoi imparare nella vita?


Non è tutto su di te.

Molti di noi si sentono naturalmente responsabili dei sentimenti degli altri.



Quando interagiamo con gli altri, pensiamo di essere la causa delle loro reazioni ed emozioni.


Ma la maggior parte delle volte non è così.

Ci sono molte altre ragioni nella vita di qualcun altro per cui si sente e si comporta in quel modo.

Ecco perché quando qualcuno ti giudica, è più su di lui e non su di te.

A meno che non facciamo qualcosa di intenzionalmente dannoso a qualcuno, le emozioni che stanno vivendo sono quelle che hanno creato per se stessi.

Non riuscire a riconoscerlo fa sì che molte persone si perdano nell'idea di gestire le emozioni degli altri.

Il problema?

Non appena iniziamo ad anticipare la reazione di un altro in base al nostro comportamento, introduciamo l'inautenticità nella relazione.

Perché?

Perché modelliamo il nostro comportamento per soddisfare le nostre aspettative sulla loro reazione.

Ci sono due ragioni per cui questo è un problema che deve essere affrontato:

1. Ci stiamo ingannando facendoci credere di poter in qualche modo aiutare la situazione (e aiutarli).

2. Anticipando i pensieri e i sentimenti di un'altra persona, stiamo fondamentalmente proponendo di pensare per loro.

Credendo di essere responsabile dei sentimenti delle altre persone e di poter persino cambiare quei sentimenti, le stai privando del loro potere personale all'interno della relazione.

E poiché non sei autentico te stesso, ti privi del potere dell'autenticità.

Piuttosto che entrambe le persone interagiscono correttamente, in realtà è la relazione di potere e controllo che gestisce la relazione.

Il risultato?

La relazione diventa inautentica perché ogni interazione è falsa.

Questo è il motivo per cui dovresti lasciar andare la convinzione di essere responsabile dei sentimenti delle altre persone.

Non solo è falso, ma danneggerà le tue relazioni.

Il problema principale con le persone piacevoli

E questo è il problema esatto con il piacere delle persone.

Senti, in superficie, piacere alle persone potrebbe non sembrare poi così male. Dopo tutto, essere gentile con le persone intorno a te non sembra così male.

Ma piacere alle persone è più della semplice gentilezza.

Secondo Erika Myers, una terapista dell'Oregon, il piacere delle persone implica 'modificare o alterare parole e comportamenti per il bene dei sentimenti o delle reazioni di un'altra persona'.

Questo è lo stesso problema di cui abbiamo parlato sopra.

Se ami le persone, potresti fare di tutto per fare cose per le persone della tua vita, in base a ciò che presumi vogliano o abbiano bisogno.

Come amante delle persone, credi di poter influenzare i sentimenti di qualcuno o cambiare il modo in cui si sente per te.

Ma l'impulso di compiacere gli altri può danneggiare il nostro potere personale e consentire ai sentimenti e ai desideri delle altre persone di avere più importanza del nostro.

Questo è il motivo per cui apprendere che non sei responsabile, né hai il controllo, dei sentimenti degli altri è una lezione preziosa che il piacere delle persone deve ascoltare.

In effetti, le persone che piacciono alle persone a volte possono avere una bassa opinione di se stesse, credendo che le persone si preoccupino di loro solo quando sono utili e hanno bisogno delle lodi degli altri per sentirsi meglio con se stesse.

Hanno anche difficoltà a capire chi sono veramente e cosa provano veramente.

Come?

Perché mettono da parte i propri bisogni e pensano ai sentimenti degli altri prima dei propri, il che alla fine insegna loro a ignorare ciò di cui hanno bisogno e vogliono.

Il risultato?

Diventa difficile per un amante delle persone esprimere i propri veri sentimenti di cui è consapevole perché ha l'abitudine di fare il contrario.

Per non parlare del fatto che le persone possono facilmente trarre vantaggio da un piacere per le persone, sapendo che diranno di sì a qualsiasi richiesta.

È giusto dire che cercare di controllare e sentirsi responsabili di come si sentono le altre persone non è un modo produttivo di vivere la vita.

Anche se non è un segreto che può essere difficile fermare questa abitudine e imparare a difendere te stesso, ci sono modi per imparare a smettere di piacere alle persone e difendere ciò in cui credi.

Ecco un processo in 4 fasi che ti aiuterà a difendere ciò di cui hai bisogno.

Il processo in 4 fasi per impedire alle persone di piacere e difendere ciò che desideri

La prima verità che devi capire è questa:

Se stai giocando a cercare di rendere felici tutti quelli che ti circondano, non vincerai.

Semplicemente non puoi controllare le emozioni delle altre persone, né dovresti.

Siamo responsabili solo delle nostre emozioni.

Se il piacere delle persone è un grosso problema per te, ecco un processo in quattro fasi che potrebbe aiutarti:

1. Valuta ciò di cui hai bisogno

Pensa a cosa ti serve. Colpisce altre persone? Li fa male?

Se ciò che chiedi non influisce negativamente su qualcun altro, allora puoi essere sicuro di dire che sei giustificato nel chiedere che i tuoi bisogni siano rispettati.

Ad esempio, il tuo vicino potrebbe sostenere che avere la musica più alta possibile è un loro diritto, ma non ha molto peso quando influisce negativamente su tutti quelli che lo circondano.

Ovviamente sono autorizzati a riprodurre musica, ma non hanno bisogno di farlo esplodere a tutto volume per il proprio benessere.

La linea di fondo in questo passaggio?

Assicurati di parlare per ciò di cui hai bisogno, ma usa il tuo buon senso per essere rispettoso degli altri. Non è necessario stabilire confini per le altre persone, solo per te stesso.

2. Usa il metodo di comunicazione più adatto a te

Non tutto deve essere risolto con la comunicazione faccia a faccia.

Se non ti senti a tuo agio a chiedere di aver bisogno di essere incontrato faccia a faccia, invia un'e-mail.

A volte puoi articolare meglio i tuoi pensieri quando scrivi qualcosa.

Finché comunichi le tue esigenze in modo onesto e rispettoso, non importa come lo fai

3. Mantieni i tuoi confini

A volte, dopo che hai comunicato che vuoi che le tue esigenze siano rispettate, decidono di premere i tuoi pulsanti e ignorarti e continuare a farlo.

Questo significa solo che dovrai essere persistente. Questo è fantastico perché puoi esercitarti a riprendere il tuo potere.

Passaggio 4: sei responsabile solo per te stesso

Ascolta, il confronto non è mai divertente e potresti essere tentato di ignorare i tuoi bisogni per evitarlo.

Ma se usi il buon senso nel valutare le tue esigenze, non devi preoccuparti delle reazioni difensive degli altri.

Alcune persone si emozioneranno quando difenderai ciò di cui hai bisogno. Va bene, ma ecco cosa devi ricordare:

Non ha niente a che fare con te. Le loro reazioni non sono una tua responsabilità.

Sai già che stai rispettando i tuoi bisogni e non stai invadendo ingiustamente i loro. Quindi mantieni la tua posizione e difendi ciò che sai essere giusto.

La linea di fondo?

Sei responsabile solo di te stesso, delle tue cose, delle tue azioni e del tuo atteggiamento.

E tutti gli altri sono responsabili dei loro.

Non è necessario che tu piaccia sempre alle persone. In effetti, come abbiamo discusso in precedenza, è manipolativo, superficiale e porta a relazioni non autentiche.

Sarò il primo ad ammettere che parlare per te stesso non è un gioco da ragazzi. A volte è decisamente scomodo e complicato.

Ma se ti prendi la responsabilità della tua vita e la vivi nel miglior modo possibile, allora deve semplicemente essere fatto.

Sii autentico, sii te stesso e assumiti la responsabilità di ciò che sai essere giusto.

Scoprirai che sentirai costantemente più potere dentro di te.

A proposito di potere personale, ti consiglio vivamente di dare un'occhiata al corso di Ideapod su come sviluppare il tuo potere personale.

L'ho affrontato io stesso e le lezioni che insegna riguardano come assumersi la responsabilità della propria vita e sviluppare la propria forza mentale.

Se ami le persone e ti senti come se non fossi mai il tuo vero sé con gli altri, allora penso che potrebbe avvantaggiarti molto.

Controllalo qui.