Cosa dire quando parli a te stesso: parlare di te stesso e perché è importante

Cosa dire quando parli a te stesso: parlare di te stesso e perché è importante

'Quello che pensi, diventerai.'


Ho sempre creduto che tutto nella nostra vita sia determinato da due cose:

  • il modo in cui trattiamo noi stessi e
  • il modo in cui noipermetterealtri ci trattano

Sì, le parole di altre persone hanno potere. Ma quello che dicono non è così potente come le parole che diciamo a noi stessi.

Perché prima di poter sbocciare 'all'esterno', devi prima coltivare i semi 'dall'interno'.


Il modo in cui noi manifesto nel mondo è un riflesso diretto del modo in cui ci vediamo. E questo inizia nel nostro dialogo interiore.

Se continui a pensare di essere un fallito, è esattamente quello che diventerai. Se continui a dirti che ce la farai, alla fine lo farai.



Questo perché la nostra percezione creala nostra realtà.


Allora come coltiviamo una percezione sana e amorevole di noi stessi?

È semplice. Devi solo cambiare il modo in cui parli a te stesso.

In questo articolo, esamineremo l'importanza del 'dialogo interiore', il superamento del condizionamento e cosa dire quando parli a te stesso.

Self-talk: perché è importante

Cos'è il dialogo interiore?

Il dialogo interiore è il nostro dialogo interno. È qualcosa che facciamo naturalmente durante i nostri momenti coscienti. Rivela i nostri pensieri, credenze, paure e idee più intime.

Il modo in cui parliamo a noi stessi è importante perché influenza il modo in cui ci sentiamo su noi stessi, sulle cose che possiamo ottenere nella vita, su come siamo visti dagli altri e su come interagiamo con il mondo.

C'è un corpo abbastanza ampio di ricerca che supporta l'importanza dei nostri dialoghi interiori.

Nel uno studio pubblicato su The Sport Psychologist, i ricercatori hanno scoperto che gli atleti usano il dialogo interiore per una spinta 'cognitiva e motivazionale', mentre studio separato dimostra che il dialogo interiore motivazionale aiuta ad aumentare le prestazioni nei giovani atleti.

Quindi vedi, il modo in cui parliamo e ciò che diciamo a noi stessi influisce non solo sulle nostre possibilità di successo, ma può anche aumentare in modo significativo Comeperseguiamo i nostri obiettivi.

Autore e psicologo Charles Fernyhough spiega:

“La parola interiore ha molte funzioni diverse. Ha un ruolo nella motivazione, ha un ruolo nell'espressione emotiva, probabilmente ha un ruolo nella comprensione di noi stessi come sé '.

I nostri pensieri diventano letteralmente la nostra motivazione. E il modo in cui parliamo a noi stessi gioca un ruolo enorme nel modo in cui ci esibiamo nella vita.

cosa dire quando parli a te stesso

Come si sviluppano i nostri dialoghi interiori

Prima di continuare, è importante capire i motivi per cui parli a te stesso nel modo in cui parli.

Non so voi, ma a volte mi trovo confuso dal mio dialogo interiore. Sono spesso in contrasto con ciò che sono i miei primi pensieri rispetto a come credo di me dovrebbero pensare.

Poi ho trovato questa citazione di una persona sconosciuta che ha messo le cose completamente in prospettiva:

“Il primo pensiero che ti passa per la mente è quello che sei stato condizionato a pensare; quello che pensi dopo definisce chi sei '.

In fondo, siamo stati tutti programmati per pensare in un certo modo da quando siamo nati:

Primo, i nostri genitori hanno plasmato le nostre prime percezioni del mondo

Sono cresciuto in una famiglia che mi sostiene, scambiando amorevole e incoraggiante dialogo esterno con i miei genitori. Sono stato elogiato quando ho fatto qualcosa di giusto. E mi hanno rimproverato quando ho fatto qualcosa di sbagliato.

Ma non tutti sono così fortunati. Alcune persone crescono in una famiglia estremamente critica. Alcuni sono cresciuti essendo messi a tacere ripetutamente. Mentre gli altri sono incoraggiati a non pensare mai da soli.

Grazie alla mia educazione, sono stato in grado di sviluppare un dialogo interiore più gentile e amorevole. Tuttavia, coloro che sono cresciuti in famiglie tossiche finiscono per avere discorsi negativi.

Quindi, la società ha influenzato le nostre percezioni in via di sviluppo

E poi 'usciamo' nel mondo dove la nostra società ci impone i suoi ideali:

Che aspetto hanno il successo e la bellezza, cosa significa felicità, come dovremmo vestirci, agire e parlare.

In quanto esseri sociali, il nostro primo istinto è quello di conformarci. Vogliamo appartenere, essere convalidati. E se non raggiungiamo questi standard rigorosi, diventiamo critici con noi stessi.

Anche questo plasma il nostro dialogo interiore. Alla fine, potresti semplicemente perpetuare ciò che hai visto e imparato per tutta la vita.

Quindi va bene se sei confuso. Non è colpa vostra. Sei stato appena condizionato a parlare di te stesso come fai.

L'importante è che tu sia disposto a fare quel drastico cambiamento ora.

Gentilezza nel parlare di sé

Le persone ti diranno di esercitarti 'positivo'parlare di sé e sbarazzarsi del tuo 'negativo' parlare di sé.

Ma non credo nella classificazione dei nostri pensieri ed emozioni in queste due categorie distintive. Penso che sia spietato e sprezzante delle nostre complicate tendenze umane.

È come dire una cosa è giusta e dovresti continuare a farlo, mentre l'altra è sbagliata e respingerla. Questo non è produttivo e non ti permetterà di crescere.

Quindi prima di tutto:

Nessuno dei tuoi pensieri è sbagliato.

Tutto ciò che ti passa per la testa è valido e utile. È soloComeelabori i tuoi pensieri e parli a te stesso che guida i risultati.

Quello che propongo invece è sviluppare Self-talk 'più gentile'.

Sii incoraggiante, ma perdona. Sii costruttivo, ma meno critico. Riconosci le tue paure più profonde e i pensieri più vergognosi, ma non lasciare che riempiano ogni dialogo.

Non importa se ci credi o no, ciò che conta è che ti dai una possibilità.

Quello che sto cercando di dire è:

Parla a te stesso come se fossi qualcuno che ami.

cosa dire quando parli a te stesso

15 cose da dire quando parli da solo

Alcune persone lo chiamano dialogo interiore, dialogo interiore o affermazioni. Quello che sono, sono gentili promemoria che stai facendo del tuo meglio. Ecco 15 cose da dire quando parli da solo.

1. 'Io credo in te'

Non avrai sempre successo. In effetti, fallirai molto. Ma questo non significa che continuerai sempre a fallire. Dì a te stesso che credi in te. Hai un grande potere personale dentro di te. Basta dire a te stesso che è lì.

2. 'Sono responsabile della mia vita'

Invece di lamentarti e lamentarti, di 'una cosa semplice: 'Mi prendo la responsabilità della mia vita'. Questa frase farà immediatamente una forte impressione: dice che hai ancora il controllo. Potresti non essere in grado di controllare tutto, ma hai ancora il controllo delle tue reazioni.

3. 'Sono amato'

Quante volte ti sei sentito rifiutato? Quante volte ti sei detto che non sei abbastanza bravo? Hai torto. Sei amato. Non contare quante persone hai nella tua vita. Conta la qualità dell'azienda che mantieni. Sei più amato di quanto pensi.

4. 'L'ho fatto per amore'

La vita è troppo breve per rimpiangere le decisioni che hai preso, specialmente quelle che hai preso per amore. Hai seguito il tuo cuore. Ci sono decisioni peggiori da prendere che fare le cose che ti appassionavano.

5. 'Sto cercando quello che voglio'

Non chiedere mai scusa per aver vissuto la tua vitail vostro modo.Ricorda a te stesso che questo è esattamente quello che vuoi. Allora fallo. E se finisci per pentirti, ricordalo provatoproprio a un certo punto.

6. 'Il mio istinto ha ragione'

Imparare a fidarti del tuo istinto è il regalo più grande che puoi fare a te stesso. Ogni fibra del tuo essere sta facendo del suo meglio per dirti qualcosa. Ascolta il tuo corpo. Forse non tutti saranno d'accordo con te, ma ricorda a te stesso che è la tua vita. Sei libero di seguire ciò che ti dice il tuo istinto.

7. 'Non fa male se ci provo'

Ci sono volte in cui ti dirai che non è una buona idea. Sarai così bravo a convincerti che finirai per non farlo. Ma ricorda a te stesso questo: non fa male se ci provi. C'è un certo tipo di pace nel sapere che hai dato il massimo.

8. 'Mi merito di meglio'

Dirai: 'Questo è il meglio che posso ottenere'. Quando senti questo, ricorda a te stesso che meriti di meglio. Decidi tu quanto alti dovrebbero essere i tuoi standard. Di 'a te stesso che non dovresti accontentarti di meno di quanto meriti.

9. 'Sono abbastanza forte'

La vita farà male. Ci sono sfide che potrebbero sembrare troppo difficili da superare. Ma ricorda a te stesso che sei abbastanza forte comunque. Potresti sentireforte proprio in quel momento, ma questo promemoria è sufficiente per farti muovere un passo alla volta.

10. 'Mi è permesso di parlare'

Sei l'unico che ti impedisce di dire cose ad alta voce. Se è davvero importante per te, ne parlerai. Vivrai una vita triste se continui a viverla in silenzio.

11. 'Sono grato'

Quando ti senti come se non avessi nulla, dì a te stesso di essere grato. Guardati intorno. Alcune persone hanno meno di te e sono felici. Hai più che sufficiente. Se sei arrabbiato con il mondo per non averti dato quello che vuoi, trova altre cose per cui essere grato.

12. 'Merito di lasciar andare ciò che mi fa male'

Quando sei in dubbio, ricorda a te stesso che ti è permesso lasciare andare le cose quando non contribuiscono più positivamente alla tua vita. Sì, il cambiamento fa paura, ma ci aspettano cose migliori. Non sprecare il tuo tempo a conservare cose e persone che ti stanno ferendo deliberatamente. Ti stanno solo trascinando verso il basso.

13. 'Sono importante'

Non importa cosa dicono gli altri, non importa come ti fanno sentire, non dimenticare mai che sei importante. Sei pertinente. E nessun altro può dirti che sei inferiorema tu.Quindi, nei momenti in cui ti senti invisibile, ricorda a te stesso che sei importante anche tu.

14. 'Sono capace'

Quando non ti senti all'altezza del compito, ricorda, sei capace. Potresti non sapere esattamente cosa fare, ma è perchénon l'hai ancora imparato.Ma una volta che ti dai la possibilità di imparare, sei capace di qualsiasi compito che ti viene proposto.

15. 'Sto facendo la differenza'

Non hai bisogno di cambiare il mondo. Non hai nemmeno bisogno di cambiare tutta la tua vita. Ma tupuòcreare piccoli cambiamenti attuabili in meglio. Loda te stesso, anche se è una piccola cosa. Festeggia le tue vittorie. Ogni giorno ti evolvi. Ogni giorno stai crescendo.

Cosa non è il dialogo interiore produttivo

Il dialogo interiore dà potere, sì. Può migliorare la tua vita.

Ma il dialogo interiore non è mentire. Non è esagerato.

Il dialogo interiore non sta creando una realtà che non ha una base.

Lo specialista della depressione e autore di bestseller Gregory Jantz lo spiega meglio quando lui dice:

'Il dialogo interiore positivo non è autoinganno. Non è guardare mentalmente le circostanze con occhi che vedono solo ciò che vuoi vedere. Piuttosto, il dialogo interiore positivo riguarda il riconoscimento della verità, nelle situazioni e in te stesso. Una delle verità fondamentali è che farai errori. Aspettarsi la perfezione in te stesso o in chiunque altro non è realistico. Anche non aspettarsi difficoltà nella vita, sia attraverso le proprie azioni che per le circostanze, è irrealistico.

Quando dico discorsi 'positivi', non significa che devi concentrarti solo sul bene della situazione ignorando gli aspetti negativi.

Sì, puoi trovare ottimismo in ogni situazione e dovresti. Ma dovresti anche guardare le cose al valore nominale.

Sì, non dovresti concentrarti sui tuoi fallimenti, ma non ignorare le lezioni che ti hanno insegnato.

Sì, non dovresti autocritica, ma questo non significa che non puoi autoanalizzarti.

In breve, Il dialogo interiore unilaterale non aiuta. In effetti, può essere anche distruttivo e potrebbe impedirti di imparare e crescere.

Quindi attenzione a non esagerare. Come molte cose nella vita, fallo con equilibrio.

Non dimenticare di guardare anche i tuoi discorsi esterni

Naturalmente, il nostro il dialogo interno può manifestarsi anche nel modo in cui parliamo agli altri.

Chiediti, come ti comporti quando parli? Sei sarcastico, critico, cinico, pessimista o addirittura ostile?

Ti chiami nomi ad alta voce? Nomi comestupido idiota,o peggio?

Nota il modo in cui parli agli altri. Parli con loro gentilmente o li metti giù tanto quanto te stesso?

A te potrebbe sembrare che tu stia solo mostrando un senso dell'umorismo sarcastico. Ma altri potrebbero pensare in modo diverso. È facile pensare che i nostri dialoghi interni saranno mantenuti proprio così, internamente, che non saranno visti dagli altri.

Ma ti sbagli.

Anche quando ti rimproveri solo ad alta voce, le persone ti vedranno comunque negativamente.

Ricorda,quello che metti, esci.Se lavori su te stesso dall'interno, anche le tue interazioni cambieranno positivamente.

5 abitudini extra da sviluppare per creare un dialogo interiore sano

1. Smettila di pensare troppo

Il pensiero eccessivo è la radice di tutti i mali. Se vuoi creare un dialogo di sé più gentile e più sano,tu bisogno di smetterla di pensare troppo.

Quando rimugini, continui a riprodurre le situazioni negative nella tua testa. È vero, è bene pensare a situazioni e problemi per trovare lezioni e soluzioni.

Ma il pensiero eccessivo tende a farloingrandire i piccoli problemifinché non diventano più grandi di quanto non siano in realtà.

Quindi lascia perdere. Non serve a niente fare il pelo nell'uovo ogni singola cosa che hai detto o fatto.

2. La lingua conta

Secondo la ricerca, non si tratta solo di ciò che dici a te stesso, ma anche della lingua che stai usando.

PER Studio del 2014 suggerisce che dovresti fare riferimento a te stesso interza personaquando parli da solo. Questo ti permetterà di fare un passo indietro e guardare i tuoi pensieri e le tue emozioni in modo obiettivo. Aiuta anche a ridurre l'ansia e lo stress.

Il professore e oratore pubblico Brené Brown, ad esempio, dice che lei chiama i suoi pensieri negativi 'gremlins'. Spiega che dando un nome alle sue voci negative, riesce ad allontanarsi e prenderle in giro.

3. Non parlare male degli altri

Se non hai niente di carino o utile da dire,non dirlo.

Per prima cosa, applica questo a te stesso. Quindi applicalo a come parli degli altri.

In generale, siamo più duri con noi stessi di quanto lo siamo con le altre persone. Se parliamo in modo così critico degli altri, siamo molto più critici con noi stessi.

Quindi prova questo: prima di criticare gli altri, pensa a 3 genuina complimenti puoi fare loro invece. Inizierai a sentirti bene con te stesso.

4. Ascolta

Cerca di ascoltare il tuo dialogo interno in modo costruttivo. Come facciotusuono a te stesso?

Quali frasi o parole comuni ti dici ripetutamente? Guarda quegli schemi. Esamina il motivo per cui continuano a ripetersi.

Scopri i motivi per cui parli in questo modo e puoi lavorare per aggiustare qualunque cosa sia.

Quindi, chiediti, troveresti che andrebbe bene se parlassi in questo modo alla tua famiglia o ai tuoi amici?

Sarai sorpreso dalla risposta.

5. Prenditi un minuto per pensarci bene

La mentegli amorianalizzare.

E questa è una buona cosa. È così che risolviamo i problemi e diamo un senso a tutto ciò che ci circonda.

Ma potrebbe anche essere un'arma a doppio taglio. La mente può anche inventare cose che non ci sono.

In questi casi, devi assicurarti di guardare le cose in modo obiettivo.

Quindi poniti queste domande:

  • Sto semplicemente esagerando? Sarà importante anche tra una settimana, un mese o un anno?
  • Sto saltando alle conclusioni? Ho tutte le informazioni per pensare in questo modo? O sto reagendo in base alle mie opinioni o esperienze passate?
  • Sto assumendo?È questa la situazione reale o questa persona la pensa davvero in questo modo?
  • Sto visualizzando questo unilateralmente?Ho guardato tutti gli angoli?
  • Quanto è reale questo?È accurato? Lo sto solo inventando?

Concediti un minuto per guardare davvero le situazioni per quello che sono invece di saltare la pistola. Sviluppa un'abitudine all'auto-riflessione. Cerca di calmare la tua mente e sbarazzati prima dei tuoi pregiudizi.

Porta via

Non ci sono svantaggi in questo. Se coltivi conversazioni oneste e amorevoli con te stesso, non puoi mai perdere.

Trascinarti giù, nel frattempo, ti porterà solo a più dolore.

È così facile automatizzare il nostro dialogo interno. Se siamo abituati a parlare a noi stessi in modo negativo, ogni situazione diventerà negativa.

È un'abitudine pericolosa di cui dovresti liberarti immediatamente. È difficile superare anni di condizionamento, ma prima fai un semplice passo: provaci parla a te stesso come qualcuno che ami.

Se lavori per avere un sano dialogo interiore, i tuoi incontri nella vita saranno più significativi e creerai una bella vita costruita su un fondamento di grazia e accettazione.

E un ultimo consiglio:

Potresti non essere in grado di controllare tutto ciò che accade,ma puoi controllare come reagisci!