L'unica domanda che potrebbe giovare alla tua vita

Vogliamo tutti essere felici e vivere vite significative. Vogliamo innamorarci, avere una relazione perfetta, ottenere denaro ed essere rispettati.


Ogni volta che qualcuno riceve la domanda: 'Cosa vuoi dalla vita?', La risposta è sempre qualcosa del tipo: 'Voglio essere felice, avere la famiglia perfetta e godermi il mio lavoro'. Questa risposta è così comune che quasi non significa nulla.

Ma forse c'è una domanda migliore da porre.

E se ti chiedessi: “Per cosa sono disposto a lottare? 'Per cosa sono disposto a provare dolore?'


Perché è un indicatore migliore di come andranno davvero le nostre vite. Vogliamo tutti avere un lavoro straordinario che guadagni un sacco di soldi. Ma sei disposto a sopportare settimane lavorative di 60 ore, conflitti con dipendenti e capi e infinite scartoffie?

Vogliamo tutti avere la relazione perfetta, ma sei disposto ad avere conversazioni oneste e imbarazzanti e provare dolore emotivo?



La verità è che la felicità richiede lotta. Non puoi avere il buono senza il male. Non puoi resistere alle esperienze negative, perché se lo fai, torneranno 10 volte più difficili in futuro.


È più facile affrontare esperienze positive. Chiunque può farlo. Ma questo non determinerà quanto bene otteniamo dalla vita. È determinato dalla nostra capacità di tollerare sentimenti negativi per portarci a quei sentimenti positivi.

Forse il maestro spirituale Osho lo dice meglio:

“La tristezza dà profondità. La felicità dà altezza. La tristezza mette radici. La felicità dà rami. La felicità è come un albero che va in cielo e la tristezza è come le radici che scendono nel ventre della terra. Entrambi sono necessari, e più un albero va in alto, più va in profondità, simultaneamente. Più grande è l'albero, più grandi saranno le sue radici. In effetti, è sempre proporzionato. Questo è il suo equilibrio. '

Il consiglio che non dovresti ascoltare

Molte persone ti consigliano di porre la domanda: 'Cosa vuoi nella vita?' Ma questa è una domanda stupida. La maggior parte delle persone risponde dicendo che vuole essere una rockstar, un rapper famoso o un miliardario. Eppure, per qualche motivo, non agiscono mai per raggiungere questi obiettivi. La realtà non arriva mai.

Perché?

Perché in realtà non lo vogliono. È una fantasia e sono innamorati del sogno. Tuttavia, per realizzare quel sogno, non sono disposti ad affrontare la lotta quotidiana per realizzarlo.

Non puoi prendere il buono senza il male. È la vita.

Chi sei veramente è definito dai valori per i quali sei disposto a lottare. È la componente più fondamentale della vita: le nostre lotte determinano i nostri successi.

Quindi, quando cerchi di capire cosa desideri veramente nella vita, invece di chiederti cosa vuoi, chiediti per cosa sei disposto a lottare.