Il Dalai Lama sul problema del sentirsi inutili

Il Dalai Lama sul problema del sentirsi inutili

È strano vedere tanta rabbia e malcontento nelle nazioni più sviluppate del mondo. Le condizioni di vita non sono mai state migliori, eppure le persone in queste nazioni riferiscono un grande disagio per il proprio futuro che rasenta la disperazione.


Perché?

Secondo un articolo del Dalai Lama in New York Times, è perché le persone nei paesi occidentali si sentono inutili.

Il Dalai Lama dice che questo non ha nulla a che fare con l'essere egoisti o attaccati alla stima degli altri. Piuttosto, è il naturale desiderio umano di servire i nostri simili, uomini e donne. Come hanno insegnato i saggi buddisti del XIII secolo: 'Se uno accende un fuoco per gli altri, si illuminerà anche la propria strada'.


La ricerca lo conferma. Uno studio ha rilevato che gli americani che danno la priorità a fare del bene per gli altri hanno quasi il doppio delle probabilità di affermare di essere felici della propria vita. In sostanza, più siamo uno con il resto dell'umanità, meglio ci sentiamo.

Secondo il Dalai Lama, questo aiuta a spiegare perché il dolore e l'indignazione stanno dilagando nei paesi ricchi.



“Il problema non è la mancanza di ricchezze materiali. È il numero crescente di persone che si sentono non sono più utili, non sono più necessari, non sono più tutt'uno con le loro società '.


Secondo il Dalai Lama, ci sono due modi per risolvere questa situazione:

“La prima risposta non è sistematica. È personale. Tutti hanno qualcosa di prezioso da condividere. Dovremmo iniziare ogni giornata chiedendoci consapevolmente: 'Cosa posso fare oggi per apprezzare i doni che gli altri mi offrono?' Dobbiamo assicurarci che la fratellanza globale e l'unità con gli altri non siano solo idee astratte che professiamo, ma impegni personali che mettiamo consapevolmente in pratica.

Ognuno di noi ha la responsabilità di farne un'abitudine. Ma coloro che ricoprono posizioni di responsabilità hanno un'opportunità speciale per espandere l'inclusione e costruire società che hanno veramente bisogno di tutti '.

La seconda risposta è più a livello di società:

“I leader devono riconoscere che una società compassionevole deve creare una ricchezza di opportunità per un lavoro significativo, in modo che chiunque sia in grado di contribuire possa farlo. Una società compassionevole deve fornire ai bambini un'istruzione e una formazione che arricchiscano le loro vite, sia con una maggiore comprensione etica che con abilità pratiche che possono portare alla sicurezza economica e alla pace interiore. Una società compassionevole deve proteggere i vulnerabili assicurando al contempo che queste politiche non intrappolino le persone nella miseria e nella dipendenza '.

Per ulteriori articoli sull'importanza della pace, dell'amore e della compassione, dai un'occhiata a quanto segue:

Pubblicato originariamente su Il potere delle idee.