Gli scienziati prevedono come vivremo nel 2045 e non è niente come puoi immaginare

Gli scienziati prevedono come vivremo nel 2045 e non è niente come puoi immaginare

Amavi quei film di Ritorno al futuro tanto quanto me? Probabilmente stai annuendo, almeno se sei nato negli anni '80.


Per i più giovani tra noi, o fondamentalmente per chiunque non ami le commedie di fantascienza, Ritorno al futuro è stato pubblicato nel 1989 e ha fatto una serie di previsioni su come sarebbe stato il futuro nell'anno 2015 altamente futuristico.

Fortunatamente, ora potremmo avere più informazioni fondate sul nostro futuro rispetto a quelle del 1989. Diversi scienziati di alto livello hanno svolto ricerche su come potrebbe essere il mondo nel 2045. Preparati per una vita molto diversa da quella che stai conducendo ora!

Quindi entriamo in quella macchina del tempo DeLorean e guardiamo i tre cambiamenti più affascinanti che potrebbero aspettarci.


Controllare il tuo ambiente attraverso il tuo cervello

Non è solo qualcuno che fa la seguente previsione. Stiamo parlando dell'agenzia di ricerca del Pentagono, il Agenzia per i progetti di ricerca avanzata per la difesa o DARPA in breve. Lanciato nel 1958, ha portato alcune delle più grandi innovazioni nelle forze militari. Molti di questi hanno trovato la loro strada nella nostra vita quotidiana, come Internet, i sistemi GPS e la robotica avanzata.



Secondo gli scienziati della DARPA, tra circa 30 anni gestiremo il nostro ambiente semplicemente usando la nostra mente. Immagina di controllare le tue apparecchiature domestiche utilizzando segnali cerebrali o di comunicare con i tuoi amici senza usare le parole. Potresti pensare inverosimile? Pensa di nuovo. Il team DARPA sta già lavorando sulle neurotecnologie per far sì che ciò accada. Durante la loro prima dimostrazione sono stati in grado di restituire a un uomo paralizzato il senso del tatto con gli impianti cerebrali.


Altri scienziati vanno ancora oltre. Richard Watson, scrittore e fondatore della rivista online 'What’s Next', afferma che entro il 2045 la tua casa, la tua auto o il tuo telefono saranno in grado di leggere i tuoi sentimenti e rispondere di conseguenza. Già ora le macchine possono dire chi è qualcuno e cosa sta facendo. Il prossimo passo sarà per loro leggere le nostre emozioni. Ciò può avvenire in vari modi: la nostra voce, l'espressione facciale, il linguaggio del corpo o la frequenza cardiaca. Ad esempio, la tua auto potrebbe essere in grado di percepire che sei arrabbiato per qualcosa e adattarsi per rendere la tua guida più sicura.

I nostri edifici saranno realizzati con materiali viventi

Entro il 2045 gli edifici in cui viviamo, anche quelli che ora consideriamo altamente moderni, appariranno irrimediabilmente antiquati. Scienziati dell'Imperial College di Londra credo che tra 30 anni l'architettura delle nostre città utilizzerà materiali viventi in grado di adattarsi al loro ambiente.

La biologia incontrerà la tecnologia: i materiali da costruzione saranno costituiti da elementi sintetici completamente nuovi, costituiti da cellule viventi di batteri e funghi. Questi aiuteranno, ad esempio, a pulire le acque reflue ed eliminare gli inquinanti. Oppure usa la luce solare per creare energia e calore. Si adatteranno all'ambiente circostante e alle esigenze degli abitanti.

Quanto è lontano dall'accadere? Mentre parliamo, i laboratori di biologia sintetica stanno esaminando modi per mescolare e modificare elementi naturali e progettare forme di vita sintetiche.

Altri fare previsioni meno inverosimili e dire che entro il 2045 i nostri edifici saranno in grado di autoalimentarsi. I pannelli solari saranno fabbricati direttamente nei materiali da costruzione, consentendo alle nostre case di essere verdi e autosufficienti.

Potremmo diventare immortali

OK, forse non ancora entro il 2045. Ma la tecnologia allungherà notevolmente le nostre vite nel prossimo futuro.

Negli ultimi 200 anni siamo già riusciti a raddoppiare l'aspettativa di vita media nei paesi sviluppati. Secondo l'inventore-futurista e capo ingegnere di Google Ray Kurzweil, assisteremo a un'enorme trasformazione della salute e della medicina tra 10 e 20 anni, aumentando ulteriormente la nostra durata e la qualità della vita.

Altri scienziati in realtà prevedono una sorta di immortalità nel futuro. Secondo il principale imprenditore tecnologico russo Dmitry Itskov il nostro cervello potrebbe essere tenuto in vita in un surrogato robotico o essere caricato su silicio. La fine della nostra vita biologica non significherebbe necessariamente la fine della nostra vita cosciente, poiché il nostro cervello continuerebbe a essere vivo digitalmente. E questo non sarebbe un gadget per ricchi e famosi - Itskov prevede una fiorente 'industria dell'immortalità' che diventerebbe mainstream.

Qualunque cosa possa diventare realtà da queste previsioni ambiziose, stiamo vivendo tempi entusiasmanti. La tecnologia sta avanzando rapidamente, quindi grandi cambiamenti ci attendono. Entro il 2045 il mondo come lo conosciamo potrebbe sembrare obsoleto come il film Ritorno al futuro ...