Una donna sola di 90 anni chiede alla vicina di essere sua amica in un messaggio straziante

Una donna sola di 90 anni chiede alla vicina di essere sua amica in un messaggio straziante

È difficile fare nuove amicizie nel migliore dei casi. Fare amicizia come una persona anziana è ancora più difficile.


Ma un vicino in California ci ha appena mostrato che tutti possiamo fare qualcosa in più per aiutare le persone anziane a combattere l'isolamento e la solitudine che provano diventando loro amici.

Marleen Brooks del Missouri è tornata a casa con un messaggio straziante del suo vicino. La novantenne in fondo alla strada le ha scritto per farle sapere che era sola. Ha chiesto se loro due potevano essere amici.

Brooks ha poi condiviso la nota con un conduttore di notizie suKTVU,che ha condiviso la nota sulla sua pagina Facebook.


Ecco cosa diceva la nota:



“Considereresti di diventare mio amico.
Ho 90 anni, vivo da solo.
Tutti i miei amici sono morti.
Sono così solo e spaventato.
Per favore, prego per qualcuno. '


Brooks ha scritto la seguente didascalia che è stata condivisa anche dall'ancora di notizie:

“Sono tornato a casa con questo biglietto di una signora che vive in fondo alla strada accanto a me. Mi rattrista il cuore, ma il lato positivo sembra che avrò un nuovo amico '.

La sera Brooks è andata a casa dell'anziana vicina per presentarsi. Ha portato i cupcakes.

Dopo l'incontro, Brooks ha scritto al conduttore di notizie per fargli sapere come è andata. È stato condiviso sulla sua pagina Facebook.

'È una signora così dolce! E lei era al settimo cielo quando siamo arrivati. '

Ecco cosa ha detto la donna di 90 anni, Wanda, durante la loro visita:

'Spero che tu non abbia pensato che fossi stupido a scriverti, ma dovevo fare qualcosa. Grazie mille per essere passato. Vivo qui da 50 anni e non conosco nessuno dei miei vicini. '

È triste pensare che qualcuno abbia vissuto da qualche parte per 50 anni senza conoscere i suoi vicini. Questo accade a molte persone anziane nelle nostre comunità che lottano per essere perennemente sole.

Brooks ha detto che Wanda le ha detto che ha tre figli e uno di loro è morto l'anno scorso di cancro. Un altro figlio vive nelle vicinanze e l'altro lontano. Wanda ha condiviso che ha insufficienza cardiaca congestizia, osteoporosi e altre malattie.

Sfortunatamente, la storia di solitudine e isolamento di Wanda non è unica. Molte persone anziane nelle nostre società soffrono dello stesso tipo di isolamento.

Secondo uno studio del 2012 inAtti della National Academy of Sciences,l'isolamento sociale e la solitudine sono correlati con a rischio più elevato di mortalità negli adulti di età pari o superiore a 52 anni.

Tutti possiamo fare una piccola differenza oggi essendo di più consapevole del solitudine sofferto da persone anziane nelle nostre società. Potresti avere un membro della famiglia che non vedi da tempo. Fagli una visita il prima possibile. Oppure potresti incontrare una persona anziana al negozio di alimentari locale. Sorridi e saluta.

Mi fa pensare a qualcosa che il Papa ha detto di recente in un discorso TED. Ha detto quanto segue (puoi vederlo sotto):

'Molti anni di vita hanno rafforzato la mia convinzione che l'esistenza di ognuno è profondamente legata a quella degli altri: la vita non è solo il tempo che passa, la vita riguarda le interazioni'.

Ci sono così tante persone là fuori che condividono l'esperienza di Wanda. È stata fortunata che Brooks abbia risposto in questo modo al suo messaggio, ma altri non sono così fortunati.

Se sei riuscito a leggere fino a questo punto l'articolo, valuta la possibilità di bussare alla porta del tuo vicino o di salutare una persona anziana al supermercato.

Potrebbe non significare molto per te, ma potrebbe significare il mondo per loro. E chissà, potresti anche farti un nuovo amico.