Come parlare alle persone - 17 devono leggere i suggerimenti per i comunicatori poveri

Come parlare alle persone - 17 devono leggere i suggerimenti per i comunicatori poveri

Immagina di essere al matrimonio di un amico. Incontri un amico di un amico di un amico.


Ora, come fai a superare le presentazioni iniziali?

Pensiamo a un'altra scena: un colloquio di lavoro ... Quando ci si aspetta che tu possa eclissare la concorrenza parlando, è una ricetta per gli heebie-jeebies!

Affrontiamolo.


Che tu sia introverso, estroverso o ambiverso, ci siamo passati tutti.

Quando la pressione è eccessiva, ci troviamo a lottare con cosa dire. Abbiamo tutti sperimentato la mancanza di parole.



Il più delle volte, queste situazioni sono considerate imbarazzanti, snervanti o imbarazzanti. Ed è perfettamente normale sentirsi in quel modo.


Normalmente, questo è causato principalmente dal fatto che vieni coinvolto in una conversazione prima che sia stato trovato un terreno comune.

È difficile mantenere l'interazione naturale perché non siamo sicuri di cosa parlare e di cosa non parlare.

La buona notizia è che ci sono tecniche che puoi utilizzare per questi momenti esatti. Aggiungi un po 'di psicologia sociale a un file approccio centrato sulla persona e hai la formula perfetta per padroneggiare la conversazione!

Ecco le pepite d'oro per aiutarti a parlare di qualsiasi cosa con chiunque e migliorare il tuo capacità di comunicazione interpersonale:

1. Ascolta

“Il modo più semplice e potente per connettersi a un'altra persona è ascoltare. Basta ascoltare. Forse la cosa più importante che ci diamo l'un l'altro è la nostra attenzione…. Un silenzio amorevole spesso ha molto più potere di guarire e collegare rispetto alle parole più ben intenzionate. '- Dott.ssa Rachel Naomi Remen

La conversazione è una strada a doppio senso. Devi ascoltare tanto quanto parli.

Quando ti trovi di fronte a momenti morti, cerca di non riempirlo sempre di chiacchiere su di te. Non puoi mai sbagliare quando “ascolti prima, poi parli”.

Quando tu e la persona con cui stai parlando vi ascoltate a turno, le cose fluiranno in modo più naturale. Avrai anche più tempo per osservare e leggere le persone.

Per migliorare le tue capacità di ascolto, può essere utile capire cosa ostacola un ascolto efficace.

Un problema comune è pensare a cosa diremo in risposta mentre stanno ancora parlando.

Lo facciamo perché i tassi medi di parlato sono comprese tra 125 e 175 parole, mentre possiamo elaborare tra 400 e 800 parole al minuto, quindi crediamo di poter utilizzare quel tempo in più per pensare ad altre cose, come quello che diremo.

Infatti, uno studio condotto da Faye Doell (2003) ha mostrato che esistono due diversi tipi di ascolto: 'ascoltare per capire' e 'ascoltare per rispondere'. Coloro che 'ascoltano per capire' hanno maggiore successo nelle loro relazioni interpersonali rispetto ad altri.

Concentrarsi sul messaggio di qualcuno è anche un ottimo modo per spostare la tua attenzione se ti senti anche a disagio.

Secondo il grande psicologo Carl Rogers, la chiave per un buon ascolto è astenersi dal dare giudizi e fornire un ambiente sicuro per gli oratori.

Ascoltando in modo non giudicante, stiamo dimostrando che ci teniamo a ciò che dicono, il che consente loro di sentirsi a proprio agio e di aprirsi.

Ci vuole sicuramente pratica, ma ecco alcuni suggerimenti per diventare un ascoltatore migliore:

- Mettiti nei panni di chi parla. Pensa a quello che dicono dalla loro prospettiva.
- Evita di formulare ipotesi o giudizi.
- Presta attenzione ai loro sentimenti mentre parlano.
- Parla con loro con le loro stesse parole (riflessione empatica).
- Guardali negli occhi mentre parlano.
- Riconosci che stai ascoltando annuendo o dicendo 'uh-huh' o 'sì'.
- Se possibile, riassumi i loro commenti se ne hai la possibilità in modo da poter capire meglio.
- Concentrati sulla piena comprensione del messaggio che qualcuno sta cercando di trasmettere.

2. Non giudicare

'Pensare è difficile, ecco perché la maggior parte delle persone giudica.' - Carl Jung

Quando sei veloce nel giudicare le persone e le situazioni, ostacoli il naturale processo di comunicazione.

La prossima volta che ti ritrovi a parlare con qualcuno, fai un passo indietro e valuta in modo veritiero le tue convinzioni quando interagisci.

È necessaria una mente aperta per migliorare le tue capacità di comunicazione.

Molti di noi esprimono giudizi improvvisi quando comunichiamo con gli altri, secondo l'autore Judith Johnson. Questa è una forma di pensiero posizionale: giusto / sbagliato, buono / cattivo, desiderabile / indesiderabile.

Ma quando trattiamo le persone in questo modo, accettiamo o rifiutiamo qualcuno o qualcosa che hanno detto.

Questi giudizi possono danneggiare gravemente le nostre conversazioni e la capacità di sviluppare un rapporto con gli altri.

Ma questi giudizi improvvisi non sono esattamente facili da fermare. Passa 5 minuti ad analizzare le chiacchiere nella tua mente e scommetto che ci sono giudizi e presupposti costanti. È il modo in cui comunichiamo ampiamente con il mondo.

Tuttavia, a modo migliore per comunicare è coltivare un atteggiamento di curiosità per capire perché le persone si comportano in quel modo.

Come accennato in precedenza, cerca di accettare il messaggio senza nutrire giudizi preconcetti. Fai domande per capire di più. Mantieni una mente aperta.

Renderà la persona con cui stai parlando molto più a suo agio. Dopotutto, a nessuno piace un saputello.

3. Sii empatico

Prova a metterti nei panni di chi parla. Le persone amano essere viste e ascoltate, quindi quando entri in empatia con loro, si sentiranno a loro agio in tua presenza.

Quando l'ascolto empatico diventa un'abitudine, sarai in grado di comprendere meglio le difficoltà delle persone e perché fanno quello che fanno.

È semplicemente la capacità di interagire con qualcuno al loro livello. Permette che ci sia uno spazio sicuro dove possono condividere qualsiasi cosa senza timore di essere criticati.

A sua volta, renderà la conversazione naturale.

Con l'ascolto empatico, la conversazione diventa tutta sull'altra persona. Ti metti nei loro panni e capisci cosa stanno dicendo dalla loro prospettiva.

È una tecnica regolarmente adottata da terapisti e psicologi per aiutare i loro clienti. Permette a chi parla di sentirsi al sicuro, apprezzato e compreso.

Ecco come praticare l'ascolto empatico nella conversazione:

1) Prenditi il ​​tempo: Devi essere paziente e lasciare che il lettore diffonda il loro messaggio. Non affrettarli o interromperli.

2) Offrire empatia: La vera empatia significa ascoltare e capire dov'è la tua conversazione; partner proviene da. Significa lasciare le proprie storie ed esperienze alla porta.

3) Usa domande aperte, empatiche o penzolanti: Usa domande che richiedono più di una risposta 'sì' o 'no'. Ciò consente all'oratore di approfondire ciò di cui sta parlando. Potresti chiedere cose come 'Come ti sei sentito a riguardo' o 'Qual è il tuo prossimo passo'.

Ricorda, la chiave qui è ascoltarli in modo non giudicante, metterti nei loro panni e porre domande di follow-up. Li conoscerai meglio e, come dice Stephen Covey, darai loro 'aria psicologica'.

'L'ascolto empatico è così potente perché ti fornisce dati precisi con cui lavorare. Invece di proiettare la tua autobiografia e assumere pensieri, sentimenti, motivi e interpretazioni, hai a che fare con la realtà dentro la testa e il cuore di un'altra persona. Stai ascoltando per capire. Sei concentrato sulla ricezione della comunicazione profonda di un'altra anima umana. ' - Stephen Covey

4. Presta attenzione ai segnali non verbali

La comunicazione include anche il linguaggio del corpo, quindi prendi nota dei segnali non verbali del tuo compagno.

Qualunque cosa ti senta dentro, cerca di concentrare nuovamente la tua attenzione. È importante notare come si sente l'altra persona in base al linguaggio del corpo di quella persona.

Ad esempio, se pensi che la persona non sia a suo agio con la direzione della conversazione, cambia argomento. Questo è particolarmente comune quando si parla di politica, religione e sesso.

Non a tutti piace un argomento pesante, alcune persone preferiscono mantenere le cose leggere. Ciò che è importante è che impari a valutare l'impatto di ciò che dici.

Questo può essere fatto leggendo i segnali del corpo dell'altra persona come la postura, il contatto visivo e i movimenti delle mani.

È anche importante fare attenzione al tuo linguaggio del corpo e a ciò che stai comunicando. A volte ci dimentichiamo di guardare il nostro corpo e comunichiamo messaggi non intenzionali.

Questi suggerimenti ti aiuteranno ad adattare il tuo linguaggio del corpo in modo da poter fare un'ottima prima impressione:

Avere una postura aperta: È importante sentirsi rilassati, ma non rilassarti. Non chiuderti con le braccia conserte o con le mani sui fianchi.

Usa una stretta di mano decisa: Tuttavia, non lasciarti trasportare e causare dolore all'altra persona. Tienilo saldamente ma non andare oltre.

Contatto visivo principale: Che stiano parlando o tu stia parlando, assicurati di mantenere lo sguardo dell'altra persona per pochi secondi alla volta. Questo dimostrerà che sei impegnato e sincero.

Sorridi quando appropriato: Sorridere stimola le vibrazioni positive e ti farà apparire gentile e degno di fiducia.

Evita di toccarti il ​​viso: Le persone che si toccano il viso possono sembrare disoneste.

5. Prova a mettere il tuo piede migliore in avanti

Molte persone danno il vecchio consiglio dei cliché 'sii solo te stesso', ma la ricerca suggerisce che faresti meglio a sforzarti di essere caldo e aperto. Secondo uno studio:

'In sintesi, l'auto-presentazione positiva facilita impressioni più accurate, indicando che mettere in evidenza il proprio sé migliore aiuta a rivelare il proprio sé.'

Una tecnica chiave per fare una migliore impressione è sorridere.

Non solo sorridere ti fa sentire meglio fisicamente, ma secondo la ricerca, sorridere ti fa sembrare cortese, simpatico e competente.

Un altro consiglio per fare una buona prima impressione è parlare lentamente, secondo l'esperto di comportamento dell'FBI Robin Dreeke.

'Quando gli individui parlano lentamente e chiaramente, tendono a sembrare più credibili di quelli che parlano velocemente.'

6. Incoraggia le persone a parlare di se stesse

Ne abbiamo già parlato, ma la domanda principale che le persone hanno quando si tratta di fare conversazione è: 'di cosa parlo?'

Ma questa è la domanda sbagliata da porre.

Invece, dovresti fare domande per convincere le persone a parlare di se stesse.

Secondo la ricerca, quando le persone parlano di se stesse, innesca la stessa sensazione di piacere nel cervello del cibo o del denaro. Dopotutto, ne abbiamo tutti un po ' narcisismo conversazionale in noi.

'La rivelazione di sé è molto gratificante ... Le persone erano persino disposte a rinunciare ai soldi per parlare di sé.' - La neuroscienziata di Harvard Diana Tamir

Dice l'esperto di comportamento dell'FBI Robin Dreeke che la strategia numero uno che tiene in primo piano nella sua mente quando parla con qualcuno è una convalida non giudicante.

'Cerca i pensieri e le opinioni di qualcun altro senza giudicarli. Le persone non vogliono essere giudicate per alcun pensiero o opinione che hanno o per qualsiasi azione che intraprendono. Non significa che sei d'accordo con qualcuno. La convalida si prende il tempo per capire quali sono i loro bisogni, desideri, sogni e aspirazioni '.

Iscriviti alle e-mail giornaliere di Hack Spirit

Impara come ridurre lo stress, coltivare relazioni sane, gestire le persone che non ti piacciono e trovare il tuo posto nel mondo.

Successo! Ora controlla la tua email per confermare la tua iscrizione.

Si è verificato un errore durante l'invio dell'abbonamento. Per favore riprova.

Indirizzo e-mail Iscriviti Non ti invieremo spam. Annulla l'iscrizione in qualsiasi momento. Alimentato da ConvertKit

7. Di quali argomenti dovresti parlare?

Richard Wiseman ha condotto uno studio che ha esaminato quali argomenti funzionano meglio al primo appuntamento. Ha scoperto che l'argomento di maggior successo che ha portato alla migliore impressione era il viaggio.

Secondo il ricercatore Dan Ariely, in caso di dubbio, dovresti scegliere qualcosa di rivelatore personale, come quante relazioni hanno avuto?

Ma forse la conclusione più coerente che viene dalla ricerca è chiedere il consiglio di qualcuno su qualcosa.

Questo è un ottimo modo per convincere qualcuno a parlare e se sta dando consigli, si sentirà come se fosse utile e potresti anche gonfiare il loro ego.

Secondo Scientific American:

'Quando chiedi un consiglio, le persone non ti pensano meno, in realtà pensano che tu sia più intelligente. Chiedendo a qualcuno di condividere la sua saggezza personale, chi cerca consigli accarezza l'ego del consulente e può ottenere preziose intuizioni '.

Quindi, quando pensi a qualcosa di cui parlare, chiedi qualche consiglio su qualcosa a cui sai che saranno in grado di rispondere.

RELAZIONATO:Evita il 'silenzio imbarazzante' intorno alle donne con questo 1 brillante trucco

8. Non dare per scontato che le persone siano d'accordo con te

Secondo una ricerca sulla psicologia sociale, la maggior parte di noi si occupa di 'presunto pregiudizio per somiglianza. ' Si riferisce alla scorciatoia mentale che ci porta all'assunto inconscio che gli altri condividano valori, pensieri e convinzioni uguali o simili.

La prossima volta che hai una conversazione, non concludere che solo perché ti piace una persona in particolare, la persona con cui stai parlando ha le stesse opinioni su quella stessa persona.

Inoltre, non forzare le persone ad accettare o ad apprezzare le tue opinioni. Perché ognuno ha diritto al proprio.

I dibattiti possono creare una conversazione divertente, ma quando incontri qualcuno per la prima volta, può anche farti iniziare con il piede sbagliato e finire con te in bocca.

Se vuoi sviluppare un rapporto e una forte connessione con gli altri, fai un passo indietro e impara a conoscere le convinzioni delle persone prima di fare dichiarazioni controverse.

9. Impara da ogni interazione

'Cerca prima di capire, poi di essere capito.' - Stephen Covey

Ogni persona è unica in termini di esperienze e prospettive. La persona con cui stai parlando potrebbe essere stata in posti e fatto cose che non hai ancora o non farai mai.

Le persone possono darti una nuova visione della vita o aggiungerla a quelle esistenti. Non perdere tempo e mostra che sei interessato a loro.

Secondo Susan Krauss Whitbourne Ph.D. in Psychology Today:

'Si apriranno solo se dimostri di essere interessato. Puoi espandere la tua conoscenza di altre regioni, culture e nazioni, rendendoti anche un conversatore più interessante '.

Ci vuole solo ascolto e interesse per espandere la propria conoscenza di altre regioni, culture e nazioni. Armato di queste nuove informazioni, puoi anche diventare un conversatore più interessante.

Inoltre, concentrarti sul messaggio ti consente di essere anche un conversatore migliore. Rivolge la tua attenzione alle informazioni, piuttosto che concentrarti su quanto ti senti a disagio o su cosa dirai dopo.

Il solo fatto di comprendere ciò che viene effettivamente detto e rispondere ad esso renderà le tue conversazioni 10 volte migliori.

10. Sii ben letto e ben informato

Non puoi condividere ciò che non sai. Se lo fai, le persone staranno lontane da te.

Se vuoi conoscere una varietà di argomenti per un buon inizio di conversazione, inizia a leggere o familiarizzare con ciò che sta accadendo oggi.

Gli eventi attuali sono assolutamente il modo migliore per avere abbastanza argomenti da sollevare in qualsiasi conversazione.

Ovviamente non devi essere esperto di ciò di cui parli.

Fai solo sapere alla persona che ne hai un po 'di conoscenza. Spingerà la persona a condividere ciò che sa. Questa è una conversazione proprio lì!

Anche sapere qual è la hit numero uno al botteghino o la migliore canzone di MTV è meglio che non sapere nulla, non credi?

Tuttavia, tieni presente che vuoi essere un saputello!

Harriet Swain in Il guardiano spiega la differenza fondamentale:

“Essere ben informati non è la stessa cosa che sapere tutto. Il primo riguarda la possibilità di porre domande intelligenti nei seminari, impegnarsi in un dibattito sul conflitto israelo-palestinese e rendersi conto che due dei tuoi tutor hanno una relazione. Quest'ultimo riguarda la trasmissione di informazioni su tutti questi argomenti a tutti quelli che conosci, anche se non sei del tutto sicuro che le informazioni siano vere. '

11. Non condividere eccessivamente

Credi nell'adagio qui sotto?

'A volte, i segreti più grandi si possono raccontare solo a uno sconosciuto.' - Michelle Hookin

Dicono che è più facile raccontare a uno sconosciuto i tuoi segreti perché non li rivedrai mai più.

Molte persone scoprono che questa fase iniziale provoca ansia. Nel tentativo di saltare il periodo del 'conosciamo l'un l'altro', rivelano problemi con le funzioni corporee o strane fobie. Sperano che la condivisione di dettagli privati ​​porti rapidamente la relazione al livello successivo.

Bene, ecco un dato di fatto. Il mondo è cambiato.

Con i voli economici, lo sconosciuto con cui hai condiviso il tuo segreto potrebbe attraversare di nuovo la tua strada un mese dopo. Chissà?

E non farmi iniziare con il potere dei social media. Sicuramente, non sei estraneo a vedere quanto velocemente i segreti personali possono diffondersi su Internet.

Nessuno vuole che i propri segreti diventino virali, giusto?

Psicologa clinica Dr. Suzana E. Flores in Mic offre alcune ottime domande chiedersi prima di condividere i propri dati personali (riguardo all'uso dei social media).

Dice di chiederti 'A cosa serve' e 'cosa succederà se non pubblichi l'argomento in questione?'

Ciò consente di mettere in discussione quale esigenza stai cercando di soddisfare e quindi puoi rivalutare se hai davvero bisogno di condividerlo.

12. Esci dalla tua zona di comfort

Diventare un buon conversatore è un'abilità. Puoi sicuramente impararlo.

Quindi, quando pensi di trovarti spesso a innervosirti con gli estranei, sforzati di imparare a parlare con le persone.

Secondo Il neuroscienziato di Yale Daeyeol Lee, il modo migliore per imparare è entrare in ambienti nuovi e innovativi:

'Forse l'intuizione più importante del nostro studio è che la funzione del cervello e la natura dell'apprendimento non sono 'fisse' ma si adattano in base alla stabilità dell'ambiente ... Quando si entra in un ambiente più nuovo e volatile, questo potrebbe aumentare la tendenza del cervello ad assorbire più informazioni '.

Ora non c'è bisogno di andare alla grande in una volta. Inizia a fare piccoli passi come offrire il tuo contributo durante le riunioni.

E ricorda: sappi che va bene sentirsi ansiosi o nervosi quando si parla con qualcuno di nuovo.

Tutti lo fanno di tanto in tanto. È del tutto normale.

Quello che non vuoi fare è diventare ansioso per la tua ansia. Non appena inizi a chiederti 'Perché mi sento così' o 'Perché sono così a disagio', potresti peggiorare il tuo nervosismo o l'ansia.

Il problema più grande che le persone hanno non sono mai i nervi stessi, ma il desiderio di liberarsene.

E il modo migliore per superare quei nervi quando incontri nuove persone è dimostrare a te stesso che puoi tenere conversazioni nonostante quei nervi fastidiosi.

'La vita non è aspettare che passi la tempesta ... si tratta di imparare a ballare sotto la pioggia.' - Vivian Greene

13. Poni domande aperte

Il modo più semplice e veloce per far parlare le persone è porre domande aperte. Quelli a cui è possibile rispondere con sì o no non sono veramente raccomandati, soprattutto se non hai ancora trovato alcun terreno comune con la persona.

Poiché la comunicazione è un processo a due vie, è meglio se sposti l'attenzione da te stesso all'altra persona attraverso la domanda. Se non lo sai, le domande aperte iniziano con chi, cosa, dove, quando e come.

La prossima volta che ti ritrovi a lottare su cosa parlare, metti semplicemente un 'cosa' o un 'come' davanti al tuo pensiero. Un altro suggerimento è di dire 'dimmi di più' per mantenere la conversazione aperta e interessante.

Le domande aperte richiedono che una persona rifletta e pensi. Le risposte non saranno fatti, ma sentimenti o opinioni personali su un argomento.

Il bello delle domande a risposta aperta è che dai tempo alla persona con cui stai conversando.

Se stai solo facendo domande chiuse (domande con solo risposte sì o no), il controllo rimane con te. E questa non è proprio una conversazione, più simile a un interrogatorio o a un colloquio.

Secondo l'esperto di comportamento dell'FBI Robin Dreeke, una grande domanda da farci riguarda le sfide.

“Che tipo di sfide hai dovuto affrontare al lavoro questa settimana? Che tipo di sfide hai con la corsa? '

Ci sono molti modi in cui puoi usare le 'sfide' per iniziare una conversazione. Induce le persone a condividere quali sono le loro priorità nella vita in quel momento.

14. Non cercare di fare colpo

'Invece di cercare di impressionare gli altri, perché non ti sforzi di diventare quello che le persone vorrebbero impressionare positivamente?' - Edmond Mbiaka

La maggior parte delle persone crede che una buona conversazione significhi fare un'ottima impressione.

In realtà, non è proprio così. A volte, non è necessario che tu sia significativo affinché le persone siano interessate a te. Dì solo quello che vuoi dire.

Alla fine della giornata, ciò che conta è che tu sia reale con te stesso.

E comunque, il modo più semplice per diventare interessanti è interessarsi.

'La curiosità porta all'accumulo di nuove esperienze o punti di vista con cui vedere il mondo', spiega Moses Namkung, analista quantistico di Google. Questo ti dà molto di cui parlare e nuovi modi per entrare in contatto con gli altri.

E come abbiamo detto sopra, farai senza dubbio un'impressione migliore se ti concentri sull'ascolto attivo degli altri, piuttosto che parlare di quanto sei bravo.

15. Riformula quanto è stato detto

Una cosa che può interrompere una conversazione in corso è quando non puoi metterti in relazione con l'argomento di cui stanno parlando. Se hai poca conoscenza solo dell'argomento, può farti sentire a disagio.

Una buona tecnica quando ti trovi di fronte a questa situazione è riformulare ciò che ha detto l'altra persona. In altre parole, stai chiarendo le loro parole.

Se lo fai, dimostrerai che sei interessato e che ascolti quello che stanno dicendo. In quanto tali, potrebbero anche diventare desiderosi di dirti di più a causa del tuo interesse.

Come sono alcuni suggerimenti per parafrasare:

  • Assicurati di non correggere gli altri quando parafraserai ciò che hanno detto. Invece di 'Credo che quello che volevi dire fosse ...' dì 'Se ti sto sentendo bene, hai trasmesso questo ...?' -
  • Parafrasare come una domanda: 'Quindi stai dicendo questo?' Questo dà loro l'opportunità di correggerti.
  • - Metti la proprietà della parafrasi su di te: 'Se ti sento bene' o 'Se ti ho capito bene ...'.
  • Usa il mirroring: ripeti le ultime 1-3 parole che hanno detto come domanda.

16. Parla di cibo

Se tutto il resto fallisce, parla del cibo. Potrebbe sembrare strano ma è un ottimo inizio di conversazione.

Il motivo è che il cibo è un argomento universale. Se la persona è rigorosamente vegetariano o segue a dieta cheto, quella persona avrà qualcosa da dire.

Diamine, anche le persone che lo sono digiuno posso dirti una cosa o due!

17. Non essere un 'saputello'

Avere una vasta conoscenza può rendere più facile conversare con diversi tipi di persone. Tuttavia, non è necessario.

Quindi non sforzarti troppo di sapere tutto altrimenti sarai conosciuto come un saputello. Queste persone hanno la tendenza a dominare le conversazioni che possono provocare una reazione negativa.

Secondo l'esperto di comportamento dell'FBI Robin Dreeke, è importante sospendere il tuo ego quando parli con gli altri. Ciò significa evitare comportamenti che potrebbero essere considerati una sopraffazione:

'Gli individui che praticano una buona sospensione dell'ego continuerebbero a incoraggiare l'altro individuo a parlare della sua storia, trascurando il proprio bisogno di condividere quella che pensano sia una grande storia ... Quelle persone che consentono agli altri di continuare a parlare senza fare il proprio turno lo sono generalmente considerati i migliori conversatori. '

Come parlare alle persone? Ecco alcune parole su cui riflettere ...

Perché una conversazione avvenga, non ce n'è davvero bisogno pensare troppo. Perché una buona conversazione non è fatta di sole parole.

Al centro della comunicazione, si tratta veramente di connettersi con l'altra persona.

Ora, se sei un introverso e stai cercando nuove scelte di carriera, dai un'occhiata al mio nuovo articolo su 15 lavori per persone che odiano le persone.