Come rispettare te stesso: 10 passaggi per credere di nuovo in te stesso

Come rispettare te stesso: 10 passaggi per credere di nuovo in te stesso

Prima che chiunque altro possa amarti, devi amare te stesso.


Hai rispetto per chi sei e proteggi il tuo senso di sé dalle persone e dalle cose nel mondo che lo minacciano e lo sminuiscono?

Non tutti rispettiamo noi stessi quanto ne abbiamo bisogno, e stabilire il rispetto per noi stessi è essenziale per vivere una vita soddisfatta e felice.

In questo articolo, esploriamo l'idea del rispetto di sé, perché è importante e tutto ciò che puoi fare per iniziare a creare il tuo rispetto di sé oggi.


Che cos'è il rispetto di sé e perché è importante?

Cosa significa avere rispetto per se stessi?

Per qualcuno a cui non è stato insegnato a valorizzare l'importanza del rispetto di sé e di sostenere i propri bisogni, potrebbe sembrare un po 'inutile preoccuparsi così tanto del rispetto di sé.



Dopotutto, fintanto che soddisfi i tuoi bisogni quotidiani e non turbi nessun altro, il tuo 'rispetto di te stesso' conta davvero?


Non è che ti rivolterai mai contro te stesso e lavorerai attivamente contro i tuoi migliori desideri.

Ma le persone senza un forte senso di rispetto di sé si feriscono in molti modi, per lo più senza rendersene conto.

Il rispetto di sé è una componente cruciale per la felicità perché ci fornisce la barriera interiorizzata che ci consente di valorizzarci, soprattutto quando gli altri vogliono ferirci o approfittarsi di noi.

Invece di cedere ai desideri e alle richieste del mondo che ci circonda, il rispetto di noi stessi ci tiene consapevoli della nostra dignità come persona.

Quando una persona manca dell'amor proprio e del rispetto di sé, può cadere vittima di una serie di gravi problemi sociali e personali.

Comprendere il rispetto di sé: rispetto di sé VS autostima ed ego

Per imparare ad avere rispetto per se stessi, è importante capire esattamente il rispetto di sé, da dove viene e le differenze tra rispetto di sé, autostima ed ego.

Per iniziare, il rispetto di sé viene da dentro.

Sebbene possa essere difficile da definire perché è un concetto astratto che può essere relativo a ciascuno di noi, le basi del rispetto di sé ruotano attorno all'idea di essere qualcuno di cui si è orgogliosi e non vergognarsi di mostrare quell'orgoglio.

Nasce da un senso di dignità interiorizzato che è stato protetto e coltivato dai fattori di stress del mondo; sapere cosa significa avere onore e come mantenere intatto il tuo senso dell'onore.

Queste piccole ma importanti regole personali non sono sempre universali - qualcosa che può essere dignitoso o onorevole per una persona può essere privo di significato per un'altra - ma finché comprendi quali sono le tue 'regole' e come rispettarle, allora puoi iniziare far crescere il tuo senso di autostima.

In definitiva, il rispetto di sé viene dall'interno, ma anche dalle interazioni che il sé ha con il mondo intorno a te.

Mentre puoi dire a te stesso che sei una persona dignitosa e onorevole che merita rispetto, queste saranno solo parole finché non ti darai l'opportunità di dimostrarlo a te stesso.

Il rispetto di sé viene dall'interno, ma richiede interazioni ed eventi al di fuori del sé per crescere veramente.

Rispetto di sé, autostima ed ego

Comprendiamo che il rispetto di sé è il tuo rispetto per te stesso e quanto sei orgoglioso della tua dignità e della tua capacità di sostenere i tuoi valori e le tue convinzioni.

Molte persone usano il rispetto di sé, l'autostima e l'ego in modo intercambiabile, ma questi termini sono davvero sinonimi l'uno dell'altro o ci sono differenze che devono essere evidenziate?

Ecco come l'autostima e l'ego differiscono dal rispetto di sé:

Autostima

Molte persone sperimentano abitualmente la sensazione di avere autostima senza avere molto rispetto per se stessi, e la differenza tra questi due è il quadro valutativo che viene fornito con l'autostima.

Autostima significa stima di te stesso, il che significa che ti sei valutato positivamente e tieni in grande considerazione.

Ma l'autostima può svanire una volta che inizi a valutarti negativamente, nei momenti peggiori, quando perdi opportunità e quando non riesci a soddisfare le aspettative.

Rispetto di sé significa accettarsi incondizionatamente, perché capisci che i tuoi valori come persona sono rispettabili e dignitosi.

Il rispetto di sé è molto più formidabile dell'autostima, perché il rispetto di sé non dipende dai successi e dai fallimenti a breve termine.

Relazionato:Come un ragazzo normale è diventato il suo life coach (e come puoi farlo anche tu)

Ego

In cui il rispetto di te stesso è il tuo rispetto personale e interiore per te stesso, il tuo ego è quanto capisci e percepisci la tua importanza come persona.

Il rispetto di sé ha un limite: una volta che rispetti te stesso, non puoi continuare a crescere nel rispetto di te stesso.

Ma l'ego può continuare a gonfiarsi in modo incontrollabile se è alimentato troppo da te o da chi ti circonda.

Questo può essere il risultato di un'eccessiva crescita dell'autostima a causa dei sensi gonfiati dei tuoi successi, o di altri che esaltano irragionevolmente il tuo stato.

Quando una persona si innamora della propria leggenda, il suo ego supera il rispetto di sé e questo può sfortunatamente portare a una corruzione della persona.

Prima di rimanere bloccati nei modi per costruire il rispetto per te stesso, esaminiamo i segni che ti manca rispetto per te stesso.

8 bandiere rosse ti manca il rispetto di te stesso

1. Sei uno zerbino

Lascia che le altre persone facciano quello che vogliono con te. Anche quando non ti piace o sai che è sbagliato, non ne parli.

2. Desideri attenzione

Hai costantemente bisogno di convalida, perché ti manca l'autostima per vivere per te stesso. Farai tutto il necessario per attirare l'attenzione, anche se questo significa prenderti gioco di te stesso.

3. Ti sovraesponi

Dai troppo di te alle altre persone, anche quando quelle altre persone non si prendono affatto cura di te. Hai trovato scuse per le persone cattive nella tua vita.

4. Hai un disperato bisogno di amore e sesso

Non fai sesso per amore o divertimento, ma perché è il modo più semplice per farti sentire come se le altre persone si preoccupassero di te, anche quando sai che non lo fanno.

5. Sei sciatto e disordinato

Non ti importa abbastanza di te stesso per darti un bel posto in cui vivere. La tua casa è disordinata, disordinata e sporca.

6. Perdi la tua identità

Nelle relazioni, perdi il senso di te stesso. La tua personalità diventa la personalità del tuo partner: le sue simpatie, antipatie e abitudini diventano le tue.

7. Ti vizi troppo

Non pensi alla tua salute. Ti esageri con droghe, cibo, alcol e altro. Non dai mai la priorità al benessere fisico o mentale.

8. Accetti l'abuso

L'abuso verbale, fisico e mentale ti sembra accettabile. Giustifica le loro azioni, credendo di meritarlo.

Come costruire il rispetto di sé: 10 passaggi

Sebbene il rispetto di sé provenga dall'interno, certamente non esiste nel vuoto.

Il nostro livello di rispetto di noi stessi può spesso essere influenzato da fattori sociali, comprese le persone con cui interagiamo, il modo in cui gli altri interagiscono con noi e il modo in cui interagiamo con il mondo.

Aumentare o mantenere il proprio livello di rispetto di sé può richiedere un lavoro costante.

Il primo passo consiste nell'osservare le abitudini quotidiane che potrebbero non sembrare molto significative, ma che in realtà sono dannose per il nostro senso di autostima.

Ecco alcune cose a cui prestare attenzione:

1. Smettila di parlare di te stesso

C'è l'amore duro, e poi c'è la completa autoironia. Mentre completi le attività o semplicemente svolgi la tua giornata, osserva come comunichi con te stesso.

Cose come 'sei così stupido' o 'non posso farlo' possono influenzare profondamente il modo in cui ti percepisci.

A volte, può sembrare che queste dure parole siano necessarie per spingerti avanti.

E anche se di tanto in tanto è vero darsi delle critiche reali, è altrettanto importante rimanere gentili con se stessi, specialmente durante i periodi di debolezza o fallimento.

Sostituisci il dialogo interiore negativo con qualcosa di più potente. Ricorda: non sei il nemico. Il tuo corpo è una nave che lavora instancabilmente per portarti dove devi essere.

Relazionato:Cosa dire quando parli a te stesso: parlare di te stesso e perché è importante

2. Impara a stabilire i confini

Se sei cresciuto in un ambiente in cui dire di no è scortese o sprezzante, stabilire dei limiti potrebbe essere impensabile per te.

Il problema con troppa clemenza è che ha il potenziale per portare ad abusi.

Quando le persone non si presentano in tempo o non sono abbastanza attente alle tue emozioni, stai segnalando a te stesso che i tuoi sentimenti, il tuo tempo e i tuoi sforzi non sono importanti quanto quelli degli altri.

La prossima volta che incontri un amico ed è in ritardo, non ti dispiacere di dire qualcosa.

Sei stato invitato a qualcosa che preferiresti davvero non fare? Non dovresti essere costretto a fare cose che non vuoi fare.

Stabilire dei limiti è un esercizio salutare che rafforza la tua autostima.

3. Sbarazzarsi di persone tossiche nella tua vita

Parlando di stabilire dei confini, c'è la possibilità che tu stia arruffando qualche piuma difendendoti - e questo è del tutto normale.

Ciò che non è normale, tuttavia, è farti sentire male per aver valutato il tuo tempo e il tuo spazio.

Essere consapevoli delle proprie abitudini autoironiche non significa molto se ti circondi di persone tossiche.

Insegnare a te stesso ad essere buono con te stesso e ad avere rispetto per te stesso è già abbastanza difficile così com'è; avere persone tossiche in giro rende le cose ancora più impegnative.

Prima elimini le persone tossiche, più ti sentirai libero.

Senza di loro nella tua vita, non sentirai il bisogno di indovinare tutto ciò che fai o dici, il che potrebbe davvero aiutarti a rafforzare il tuo rispetto di te stesso.

Relazionato:Persone tossiche: 10 cose che fanno e come affrontarle

4. Smetti di confrontarti con gli altri

Mentre scorri sui social media, sei obbligato a confrontarti con gli altri.

O ti senti male confrontando i tuoi risultati con quelli di qualcun altro o inizi a giudicare lo stile di vita di altre persone per sentirti bene.

In ogni caso, stai generando energia negativa e permetti che ti influenzi in qualche modo.

Smettila di cadere in questa trappola mentale. Impegnati a smettere di giudicare e responsabilizzare non solo te stesso ma anche le persone intorno a te.

5. Parla la tua mente

C'è una linea sottile tra esprimere la propria opinione e dire quello che si vuole.

Esprimendo la tua opinione, intendiamo lasciarti dire quello che vuoi dire quando conta di più.

Quando sei in riunione e qualcuno ti interrompe, spesso è una sensazione terribile e può farti avere paura di parlare di nuovo.

Ritenere gli interruttori responsabili delle loro azioni aiuta a ripristinare la fiducia in se stessi. E questo non si applica esclusivamente al lavoro.

Esprimere la tua opinione e dire il tuo pezzo può dare potere, sia che tu stia parlando con colleghi, amici o familiari.

6. Non scusarti inutilmente

Scusarsi è una reazione istintiva per molte persone. Se lo fai solo per essere educato, considera cosa potrebbe fare per la tua autostima.

Scusarsi una o due volte va bene, ma la verità è che queste scuse inutili si accumulano e rafforzano la narrativa secondo cui sei sempre in colpa, anche quando non lo sei.

Una volta che salverai le tue scuse per cose che effettivamente le giustificano, i tuoi sorrys si sentiranno molto più responsabilizzati e chiedere scusa diventerà dignitoso invece di imbarazzante.

Relazionato:La mia vita non stava andando da nessuna parte, finché non ho avuto questa rivelazione

Superare la mancanza di rispetto di sé

Il raggiungimento di un sano livello di rispetto di sé non avviene dall'oggi al domani. La buona notizia è che ci sono cose che puoi fare per ricostruirlo lentamente ma inesorabilmente:

Definisci i tuoi principi e rispettali: non devi fare cose che non vuoi. Scopri le cose in cui credi e mantienile.

Sostenere le proprie convinzioni è uno dei modi migliori per praticare il rispetto di sé.

Non accontentarti mai di meno: non accontentarti mai delle cose, che si tratti di una relazione, dei tuoi obiettivi di vita o del tuo percorso professionale.

Il fatto che pensi di poter fare di meglio da qualche altra parte (o con qualcun altro) è un segno che non sei dove dovresti essere.

In quale altro modo ti darai la vita che meriti se non hai nemmeno il rispetto di te stesso per smettere di vivere una vita che non meriti?

7. Dai la priorità alla stabilità emotiva

Insegnare a te stesso ad affrontare la tempesta ti darà fiducia nelle tue forze.

È un modo per dirti che sì, puoi piangere, sì, puoi stare male, ma non lascerai che queste emozioni negative prendano il sopravvento sulla tua vita.

Relazionato:7 modi infallibili per coltivare la stabilità emotiva

8. Impara a perdonare te stesso e gli altri

Eliminare la tossicità implica molto di più che stare lontano dalle persone tossiche.

Perdonando te stesso e gli altri, stai insegnando a te stesso a superare le emozioni pesanti e i sentimenti negativi.

Ancora più importante, perdonare te stesso è una lezione inestimabile sul rispetto di te stesso perché stai insegnando a te stesso che sei molto di più che i tuoi errori e gli errori del passato.

9. Ascolta la tua intuizione

A volte prendere la decisione giusta è semplice come ascoltare il tuo istinto. Ogni volta che ti trovi di fronte a uno scenario difficile, fai un passo indietro e ascolta ciò che ti sembra giusto.

È probabile che la tua vita ti abbia dotato degli strumenti giusti per affrontare la situazione nel miglior modo possibile.

10. Accetta le critiche senza lasciarti abbattere

Una componente importante del rispetto di sé è essere abbastanza sicuri in te stesso da essere in grado di accettare le critiche e muoverti verso il miglioramento personale senza sentirti insicuro.

Accettare le critiche delle persone non è la stessa cosa che lasciare che le persone definiscano ciò che dovresti fare, pensare, dire o sentire.

In definitiva, il rispetto di sé deriva da un luogo in cui sei in grado di accettare critiche costruttive e usarle per potenziare te stesso invece di lasciare che ti definiscano o cambi il modo in cui ti vedi.

Perché così tante persone hanno problemi con il rispetto di sé?

1. Genitori non coinvolti.

Gran parte dello sviluppo della nostra mente e della nostra personalità avviene durante l'infanzia, quindi i genitori sono spesso il fattore più importante nel determinare il modo in cui ci sviluppiamo mentalmente.

Quando i bambini non hanno genitori coinvolti e offrono amore incondizionato, questo può traumatizzarli alla più tenera età della vita.

I genitori che hanno essi stessi problemi di salute mentale o affrontano problemi di abuso di sostanze e altri problemi possono trovare difficile essere i migliori modelli di comportamento e tutori per i bambini piccoli, non riuscendo a dare loro l'attenzione, la guida e le cure che meritano.

Ciò può danneggiare in modo significativo il rispetto di sé e l'autostima dei bambini piccoli che vanno avanti.

2. Trauma.

Qualsiasi tipo di abuso può portare a traumi a lungo termine, inclusi abusi emotivi, mentali, verbali, sessuali e fisici.

Se vissute in giovane età, queste esperienze possono portare a sentimenti di colpa e vergogna a lungo termine, perché spesso è l'unico modo per le persone di spiegare cosa è successo a se stessi.

Perché hanno subito questo abuso; perché se lo meritavano; e perché nessuno è venuto in aiuto, almeno non prima che fosse troppo tardi?

3. Immagine corporea.

L'immagine del corpo è uno dei fattori più importanti nel determinare il nostro rispetto di sé, e migliorare il modo in cui vediamo il nostro corpo o imparare a convivere con il corpo che abbiamo è il miglior passo avanti per la maggior parte delle persone per scoprire finalmente il rispetto di sé.

È importante che ai bambini venga insegnato ad avere rapporti sani con il cibo, l'alimentazione generale e l'esercizio fisico, altrimenti ricorrono a comportamenti malsani come il digiuno, il fumo di sigarette, il vomito autoindotto, il salto dei pasti e altro ancora.

4. Obiettivi irrealistici.

Avere troppa pressione su te stesso e fissare obiettivi che semplicemente non puoi raggiungere è un grande sostenitore dell'avere poco o nessun rispetto di sé.

Ci sono anche casi in cui una persona ha eccelso per la maggior parte della sua vita ma improvvisamente sperimenta un abbandono mentale e non può far fronte all'improvviso cambiamento di successo, perdendo così tutto il rispetto di sé.

5. Modelli di pensiero negativo e pari.

La negatività deve essere evitata per ottenere un rispetto di sé ottimale.

Che si tratti di modelli di pensiero negativi o di pari negativi, entrambe le fonti possono avere un enorme impatto negativo sul modo in cui ci vediamo.

Potresti usare i tuoi sentimenti e pensieri contro di te, convincendo il tuo cervello che sei inferiore o inutile a coloro che ti circondano perché potrebbero essere prepotenti o stuzzicarti in un certo modo.

Questi possono portare a cicli da cui non sei in grado di uscire, lasciandoti intrappolato in un ciclo di negatività che prosciuga tutto il rispetto di te stesso.

In che modo il rispetto di sé migliorerà naturalmente la tua vita

Il rispetto di sé va di pari passo con una serie di altri sani miglioramenti personali. Quando imposti dei limiti e tieni gli altri a quegli standard, provi un senso di empowerment, che potrebbe migliorare la tua autostima.

Stabilire il rispetto di sé è una porta verso altre abitudini, interazioni e sentimenti positivi su te stesso e sul mondo che ti circonda. Quando inizi a dare la priorità a te stesso e ad amare chi sei, le cose andranno naturalmente a posto e diventerai una persona più felice e più sana grazie a ciò.

Ecco alcune cose che noterai una volta che avrai accumulato una buona dose di rispetto per te stesso:

1. Sei più positivo

All'improvviso il mondo non si sentirà più così cupo e buio. Sono finiti i giorni in cui soffrivi di una percezione negativa di te stesso.

Con una prospettiva più positiva, ti sentirai più ottimista riguardo al tuo futuro e alla tua posizione nel mondo.

Relazionato:8 consigli per essere più positivo mentre sei bloccato a casa

2. Sei più audace

Le cose che ti spaventavano e ti rendevano insicuro all'improvviso non si sentono più così scoraggianti. Quando inizi ad affrontare il disagio interiore che senti, hai più fiducia nel metterti alla prova e vivere fuori dalla tua bolla.

Sei più resistente alle critiche: il rispetto per te stesso costruisce il carattere. Man mano che diventi emotivamente più stabile, ciò che gli altri pensano di te all'improvviso non ha più così tanto peso.

3. Ti divertirai a stare con te stesso

Più ti rispetti, più ti piaci. Non sentirai più il bisogno di riempire il tuo tempo con interazioni insensate con altre persone.

Diventerai più paziente con le tue relazioni e rimarrai fedele a persone che valgono il tuo tempo e il tuo affetto.

4. Un maggiore senso del nervo morale.

Il tuo carattere si rafforza e diventi una persona disposta a combattere per le tue convinzioni e i tuoi valori.

Non devi preoccuparti dell'accettazione delle altre persone; ti accetteranno e ti ammireranno anche perché sai come abbracciarti.

5. Una maggiore capacità di amare ed essere amati.

Sviluppa tratti che ti consentono di diventare un amico, un membro della famiglia e un partner migliore. Altre persone ti prenderanno più seriamente perché hai imparato a prenderti sul serio.

6. Una fonte interna di felicità.

Non hai più bisogno di guardare oltre te stesso per trovare la tua felicità. La tua felicità esiste nella tua soddisfazione con te stesso, non nella fugace convalida di altre persone.

Relazionato:Ero profondamente infelice ... poi ho scoperto questo insegnamento buddista

Insegniamo agli altri a rispettarci quando iniziamo a rispettare noi stessi

Gli effetti positivi del rispetto di sé si manifestano dall'interno.

Inizi definendo chi sei, sostenendo gli standard per te stesso e quindi assicurandoti che le persone intorno a te si mantengano agli stessi standard.

Il rispetto di sé ti permette di separarti dal mondo, senza toglierti dall'esperienza di vivere.

Ti dà la capacità di percepire il tuo valore unico e la tua posizione nell'universo, mentre prendi parte a relazioni e attività significative e sane.

Quando insegni a te stesso il rispetto di te stesso, mostri agli altri come rispettarti.

Quando mostri loro che la tua vita ha un significato intrinseco e che il tuo tempo e il tuo spazio hanno un valore, iniziano a proiettare lo stesso tipo di energia verso di te.

Prima che tu te ne accorga, il rispetto di sé si è evoluto in uno strumento di auto-potenziamento in una bussola personale che guida la tua interazione con gli altri e il mondo intorno a te.