Come perdonare te stesso: 13 passaggi per superare i rimpianti

Come perdonare te stesso: 13 passaggi per superare i rimpianti

Tutti portiamo dei fardelli nelle nostre vite; alcuni di noi più di altri.


Indossiamo le scelte della nostra vita come brutti maglioni e dimentichiamo che possiamo toglierci quei brutti maglioni in qualsiasi momento.

Dobbiamo decidere come presentarci nella nostra vita e spesso dimentichiamo che sono state le nostre scelte a portarci a questo stato in primo luogo.

Ma quando ricordiamo che le nostre decisioni hanno causato questa situazione, spesso ci sentiamo male con noi stessi e troviamo difficile andare avanti.


Ti chiedi come puoi superare il tuo passato e andare avanti? Devi perdonarti.

Ecco tredici modi per farlo in modo da poter andare avanti.



1) Realizza il tuo posto nell'universo.

Se vuoi veramente liberarti di ogni torto e andare avanti con la tua vita senza sensi di colpa, devi liberare la fiducia nell'universo e renderti conto che quello che è successo non è così grave come pensi che sia.


Riconosci quello che hai fatto o quello che ti è stato fatto e lascialo uscire nell'universo. Non devi portarlo con te ovunque tu vada. Dillo così puoi perdonarlo.

Secondo Lo psicologo Fred Luskin, PhD, direttore dello Stanford University Forgiveness Project, è importante classificare ciò che hai fatto in modo da poter iniziare il processo di perdono.

'La classificazione dell'offesa inizia il processo di perdono', dice. 'Ti permette di abbattere quello che hai fatto, guardarlo, prendere una piccola distanza e iniziare a guarire.'

Quando diamo una prospettiva alla nostra vita, riconosciamo che il mondo non è così grande e spaventoso come una volta pensavamo.

Ottenere la prospettiva ti aiuta a vedere il tuo posto nel mondo e ti dà un po 'di conforto che non sei solo.

Tutti commettono errori e tutti cercano perdono per una cosa o per l'altra.

2) Fai del tuo meglio per riparare ciò che è rotto.

Se hai ferito qualcuno, devi cercare di riparare quella relazione.

Se non puoi ripararlo, devi almeno dire la tua pace e dare alla persona la possibilità di sapere che stai lavorando per migliorare le cose.

'Poni delle sincere scuse e fai del tuo meglio per correggere eventuali torti eccezionali', afferma la dott.ssa Ellen Hendriksen, psicologa clinica, in Oprah Magazine.

Anche se questo potrebbe non aiutarli in questo momento, puoi stare tranquillo sapendo che hai chiuso il cerchio del rimpianto e permetti a te stesso di andare avanti.

Se ti urlano e ti urlano e dicono cose cattive, beh, hai fatto del tuo meglio da un luogo d'amore.

Potrebbero non perdonarti, ma puoi perdonare te stesso.

3) Non continuare a far girare le ruote.

Anche se il peggio è accaduto e non vedi come le cose andranno meglio, fatti una promessa che non continuerai a vivere in quella situazione ancora e ancora.

Non lasciare che le tue emozioni abbiano il meglio di te.

Le nostre emozioni ci devastano. Controlla il tuo. Considera quali pensieri ti stanno facendo sentire come ti senti e poi inizia a lavorare sulla gestione di quei pensieri.

Dr. Ellen Hendriksen Dillo tendiamo a provare emozioni negative quando sentiamo di aver fatto qualcosa di sbagliato perché siamo esseri sociali e vogliamo essere accettati di nuovo nel gruppo.

Tuttavia, a volte possiamo superare il limite e fustigarci troppo.

“Quando trasgrediamo, riconosciamo il nostro errore sentendoci in colpa. È un modo per dimostrare empatia, rimpianto e comprensione e per garantire che saremo nuovamente accettati nel gruppo. Ma a volte ci superiamo e ci sbattiamo a un punto che è sproporzionato con la nostra trasgressione '.

Se un pensiero ti sta mandando in tilt, assicurati di non lasciare che il pensiero si impadronisca della tua vita.

Possiamo impantanarci molto facilmente con questi pensieri e possono governare la tua vita.

Fatti un favore e assicurati di impostare una data di fine della rotazione.

Lascia che accada: fa parte del processo di guarigione per molte persone. Ma poi interrompilo. Andrai avanti perché è ora di andare avanti.

4) Lavalo via.

Adesso è il momento di accettare quello che è successo. È solo attraverso l'accettazione che sarai in grado di andare avanti.

Noam Schpancer in Psychology Today Dillol'accettazione emotiva è una strategia migliore dell'evitamento per quattro motivi:

1) Accettando la situazione e le tue emozioni, stai “accettando la verità della tua situazione. Ciò significa che non devi spendere le tue energie per allontanare l'emozione.
2) Imparare ad accettare un'emozione o una situazione ti dà l'opportunità di conoscerla, familiarizzarti con essa e diventare più abile nella sua gestione.
3) Provare emozioni negative è fastidioso, ma non pericoloso - e alla fine molto meno fastidioso che evitarle continuamente.
4) Accettare un'emozione negativa fa perdere il suo potere distruttivo. Accettare un'emozione le permette di fare il suo corso mentre tu corri il tuo.

Se hai bisogno di qualcosa di un po 'più simbolico per rappresentare il tuo perdono di te stesso, fai una cerimonia di purificazione.

Non hai bisogno di fare un grosso problema al riguardo. Potresti decidere di farlo sotto la doccia una mattina mentre ti prepari per il lavoro.

Ad alcune persone piace l'idea che l'acqua lava via il peccato, quindi se senti di aver bisogno di 'lavare via' l'odio o la rabbia, fallo con l'acqua.

Puoi anche spazzolarlo via facendo scorrere le mani su e giù per le braccia e chiudendo gli occhi. Immagina di cancellare il rimpianto e di liberare il tuo corpo da esso fisicamente.

A volte portiamo questi sentimenti con noi nel nostro corpo e questo provoca stress e ansia.

Se rilasci quell'energia negativa nel mondo, scoprirai che ti senti molto meglio e puoi concentrarti sull'aiutare ad alleviare la tua mente una volta che il tuo corpo è stato liberato dal peso.

5) Ama te stesso.

Se c'è una cosa che devi fare per perdonarti, è amare te stesso.

Tuttavia, ti mostri, amore, fallo. Ancora e ancora. Lasciati sentire la gratitudine che hai per la tua vita e per la vita che hai creato.

Matt James Ph.D. nel Psicologia oggi dice che devi semplicemente amare te stesso perché 'non puoi smettere, divorzio o allontanati da te stesso. '

Anche se sembra tutto un pasticcio caldo, assicurati di essere paziente con te stesso e di dare spazio per capire le cose.

Quando senti l'amore e la gentilezza che hai per te stesso, sarai in una posizione migliore per perdonarti. Quando provi a perdonare da un luogo di vergogna o odio, non funziona.

6) Fai scelte migliori la prossima volta.

L'ultima cosa che devi fare per perdonarti e andare avanti nella tua vita è impegnarti a fare scelte migliori la prossima volta.

Sii disposto a imparare.

Gli errori sono solo opportunità di apprendere sotto mentite spoglie. Non lasciare che i tuoi errori governino la tua vita. Tutti noi sbagliamo di tanto in tanto. Niente è annullabile.

Vorremmo tutti tornare indietro e cambiare il passato, ma la verità è che se ti concentri sul futuro invece di preoccuparti del passato, sarai in una forma migliore per la prossima volta.

Secondo Lo psicologo Fred Luskin, PhD, direttore del Forgiveness Project della Stanford University, è importante rendersi conto che non puoi cambiare il passato, ma puoi agire ora.

“Pensi di essere stato un cattivo genitore? OK, non puoi tornare indietro e cambiare le cose ora, ma puoi fare di tutto per essere un nonno eccezionale? Puoi entrare a far parte di un'organizzazione di Big Brothers o Big Sisters e fornire una guida e compagnia al figlio di qualcun altro? Fai del bene piuttosto che sentirti male. '

Sii consapevole delle decisioni che prendi e di come ti presenti e chiediti se questi sono i tipi di scelte che vuoi fare.

Affronterai le cose in un modo nuovo e sarai in grado di lasciare andare il rimpianto in modo da poter andare avanti.

7) Vedi la situazione come neutra invece che giusta o sbagliata.

Se hai bisogno di un minuto per riprendere fiato o elaborare quello che è successo prima di iniziare a provare a gestirlo, prenditi quel minuto.

Prenditi dieci minuti o dieci anni, qualunque cosa ti serva. Ma non esagerare. Riconoscilo e inizia a lavorare per andare avanti.

Prova a vedere la tua circostanza senza tutto il dramma e l'emozione ad essa legati.

Se riesci a raccontare la storia senza aggiungere aggettivi o avverbi o senza dire come ti senti riguardo a qualcosa, potresti scoprire che ciò che è accaduto è in realtà neutro.

La situazione non ha significato finché non le applichi un significato. Quindi, se vuoi andare avanti nella tua vita, togli il significato o applicane un nuovo significato.

Scegli un significato che ti serva e ti aiuti ad andare avanti. Se hai tradito il tuo coniuge e la relazione è finita, il senso di colpa potrebbe essere opprimente.

Oppure potresti guardarlo come te non erano felici nel matrimonio e ora sei libero di decidere come vuoi vivere la tua vita.

Le storie che raccontiamo sono importanti. Presta attenzione a loro.

8) Pensa al tuo passato come finito e finito e non parte del tuo essere generale ora.

Spesso diciamo che l'esperienza umana è lineare, ma questo è solo un modo di dire.

Puoi decidere cosa significa il tuo passato per te adesso e non è una linea retta avanti e indietro tra ciò che è successo e ciò che è adesso.

La tua tendenza potrebbe essere quella di incolpare te stesso, ma tutto ciò che devi fare è essere consapevole del tuo ruolo nella situazione. Non è necessario assumere più di quanto devi. Ne porti abbastanza così com'è.

Ti sei evoluto e sei diventato una persona diversa in molti modi da quando hai fatto la cosa di cui ti penti ora.

Consenti a te stesso di immaginare di essere una persona diversa e non la stessa persona che ha commesso quegli errori.

E ancora, domani sarai una persona diversa da quella che sei adesso. Sei sempre in cambiamento e in movimento.

9) Non nasconderti dai tuoi errori.

Potremmo vergognarci per le cose che abbiamo fatto di sbagliato o per il modo in cui siamo stati danneggiati da altre persone.

Se scegli di portarti dietro quella vergogna, ti perseguiterà in modi che non puoi immaginare.

Se scegli di lasciar perdere e permettere che i tuoi errori siano conosciuti nel mondo, anche solo a te stesso, puoi andare avanti in un modo più produttivo e amorevole.

Se provi a nasconderti dalle persone e tieni il passo con il fatto che tutto va bene, non solo sarai sopraffatto dall'esaurimento, ma inizierai davvero a sentirti come se stessi mentendo a te stesso e alle altre persone.

10) Mostra a te stesso un po 'di amore.

Andare avanti dal tuo passato richiede che tu ami te stesso durante tutto il processo.

Potrebbe non piacerti quello che trovi o chi ti sei trovato a diventare, ma puoi anche andare avanti da quello. È importante che tu sia onesto con te stesso mentre cerchi di guarire e ti concedi spazio per crescere e cambiare.

Non c'è bisogno di essere duro con te stesso per essere duro con te stesso. Cercare di trovare lo spazio per perdonare te stesso è già abbastanza difficile. Non essere il motivo per cui non puoi andare avanti.

Mostra a te stesso amore essendo onesto e ponendo domande su di te in modo da poter imparare cosa sta realmente accadendo. Più sai, più cresci.

Sintonizzati su ciò che il tuo corpo e la tua mente ti dicono e presta attenzione a questo. Per perdonarti, devi rilasciare la tua presa fisicamente e mentalmente.

11) Chiediti cosa vuoi.

Non cercare di indovinare cosa dovresti fare in una determinata situazione: chiediti come vuoi che vada a finire e inizia a lavorare per farlo accadere. Non lasciare le cose al destino.

Cosa diresti a un amico?

Segui il tuo consiglio. Se vuoi dire a un amico di comportarsi in un certo modo, guarda come ti sta bene.

Non dare per scontato di non conoscere la risposta o di non poter andare avanti. Guarda dentro per la tua intuizione.

12) Non ripetere te stesso.

Non è necessario mantenere questa situazione in riproduzione. Una volta fatto, lascia che sia fatto e inizia il lavoro per andare avanti. Se ci guadagni, il senso di paura e destino durerà per sempre.

Sii gentile con te stesso. Durante questo processo devi essere in grado di darti spazio per capire le cose. Lasciati andare a un ritmo che ti si addice e non forzare il perdono. Verrà.

13) Chiedi aiuto.

Se hai lottato per lasciare andare il passato, chiedi aiuto a un amico o un professionista. Può essere molto gratificante aprirsi a qualcuno e avere una prospettiva diversa su dove ti trovi in ​​questo momento.

Non c'è da vergognarsi di tendere una mano sperando che qualcuno la tenga e ti aiuti. Il perdono è una cosa complicata perché potresti scoprire di aver fatto il lavoro e ti senti lo stesso.

Concediti il ​​permesso di andare avanti e riprova.