Come trovare la pace interiore: 10 cose che puoi iniziare a fare adesso

Come trovare la pace interiore: 10 cose che puoi iniziare a fare adesso

Stress, depressione, ansia. Nessuno di noi è estraneo a questi problemi in questi giorni, motivo per cui più persone che mai si sono rivolte alla ricerca della pace interiore.


Ma la pace interiore non è semplicemente qualcosa che puoi attivare; non è qualcosa che puoi decidere di fare e poi farlo.

La pace interiore è uno stato da raggiungere e da migliorare, un viaggio che dura tutta la vita che richiede un impegno a vita.

Allora come trovi la pace interiore e cosa significa veramente?


In questo articolo discuto i fondamenti della pace interiore: le sue connotazioni spirituali e mentali con il buddismo, le sue applicazioni pratiche con la vita di tutti i giorni e come puoi veramente incorporare la pace interiore nel modo in cui vivi.

Come il mondo moderno ha bisogno della pace interiore

Il mondo moderno ha un pesante tributo su tutti noi. Tecnologia intelligente, Internet ovunque andiamo e una cultura del lavoro sempre più accessibile che si aspetta che siamo 'attivi' ogni volta che è possibile.



Le pause pranzo si accorciano, i fine settimana si estinguono e le vacanze diventano qualcosa che rimandi per la pensione.


E non è sempre una questione di scelta.

Siamo stressati, preoccupati, ansiosi e confusi. Non sappiamo se l'economia avrà ancora i nostri posti di lavoro tra 5, 10, 20 anni, a causa di una crisi globale o di un'altra, o dell'imminente automazione del 90% della nostra attuale forza lavoro.

Non ci sembra mai di avere spazio per respirare, per scegliere l'opzione sensata di rallentare perché il mondo continua a girare sempre più velocemente e più velocemente.

Ma per molti di noi, cercare di stare al passo è solo un ciclo di autodistruzione.

I problemi di salute mentale sono più diffusi che mai; il suicidio è una parte comune dei nostri circoli sociali piuttosto che un evento raro.

Le aspettative e le richieste sono alle stelle e non sei più solo in competizione con la tua classe, il tuo ufficio o la tua città; stai gareggiando contro il mondo intero.

Ed è per questo che la pace interiore non è mai stata così cruciale per le nostre vite. Abbiamo dimenticato cosa significa vivere una vita in cui non siamo sempre sovraccarichi, oberati di lavoro e sottovalutati, da chi ci circonda e da noi stessi.

Forse nel mondo premoderno, la maggior parte delle persone non aveva bisogno di cercare la pace interiore come se fosse un viaggio o una meta, perché il mondo non chiedeva loro così tanto.

Ma in questi giorni la ricerca della pace interiore deve essere una parte attiva della nostra vita perché tutto ciò che ci circonda agisce costantemente per disturbare la nostra pace interiore e riportarci nel caos.

Cos'è la pace interiore e perché ne siamo attratti

La pace interiore è spesso associata al buddismo, ma non è sempre una scelta religiosa o spirituale.

Mentre molti trovano una sorta di spiritualità quando praticano la pace interiore e gli insegnamenti buddisti, e mentre l'apprendimento del buddismo aiuta certamente nel viaggio personale verso la vera pace interiore, le idee alla base della pace interiore possono anche essere altrettanto pratiche, applicabili alla tua vita quotidiana.

Per capire cos'è la pace interiore, dobbiamo capire cosa non è la pace interiore. La pace interiore non è:

  • Essere passivi e lasciarsi sfuggire la vita
  • Essere calmi e non divertirsi mai
  • Rinunciare alle opportunità per far crescere la tua vita e fare cose nuove
  • Non avere più energia perché tieni tutto dentro
  • Diventare un individuo tranquillo, riservato e persino timido

In poche parole, la pace interiore ha ben poco a che fare con le cose che le altre persone vedrebbero quando ti guardano.

Il tuo sé esterno non ha necessariamente bisogno di essere influenzato dalla pratica della pace interiore; se cambi esternamente, è semplicemente una scelta attiva fatta dopo che modifichi internamente.

Ma cos'è esattamente la pace interiore?

La pace interiore è uno stato interiorizzato di pace spirituale e mentale. Quando il rumore nella tua testa si attenua e gli intrecci dei fili iniziano a staccarsi, permettendoti di vedere lo spazio tra i tuoi pensieri per la prima volta in quello che potrebbe sembrare un'eternità - questa è la pace interiore.

La pace interiore ci dà il silenzio di cui abbiamo bisogno in un mondo di costante rumore assordante. Ci permette di aprire gli occhi nella nostra mente e vedere quanto tutto sia diventato angusto.

Con la pace interiore, notiamo il motivo per cui sentiamo lo stress e l'ansia che sono alla base della nostra quotidianità e, infine, puliamo le stanze disordinate che abbiamo creato dalle nostre menti.

Con così tante persone che si occupano di problemi di salute mentale, così tanti che annegano nel lavoro e così tanti che si allontanano dalla religiosità e spiritualità tradizionali, il viaggio verso la pace interiore è la grazia salvifica per milioni di persone.

È il modo per noi di fare un passo indietro dal nostro sé attivo, intrappolati in uno stato di angoscia permanente e calmarci per un momento o più.

In precedenza abbiamo discusso di cosa non sia la pace interiore. Ora discutiamo di cosa sia la pace interiore.

La pace interiore è:

  • Raggiungere la felicità e l'appagamento non attraverso le cose e i risultati, ma attraverso la riconnessione con il sé
  • Diventare una versione più completa del sé non aggiungendolo, ma riscoprendolo
  • Essere chiunque tu voglia essere, ma essere una versione migliore di te stesso avendo la chiarezza e la presenza di un sé interiore calmo
  • Lasciar andare i dolori superficiali e le preoccupazioni che appesantiscono la tua mente
  • Accettare tutto - la tua vita, la tua carriera, il tuo corpo, il tuo tutto - in modo da poter cambiare veramente e concretamente in meglio

6 credenze pericolose che bloccheranno la tua pace interiore

La pace interiore è un viaggio lungo e tortuoso che nessuno può percorrere con noi.

Le specificità di questo viaggio variano da persona a persona, le cose che dobbiamo superare mentalmente e psicologicamente per raggiungere un luogo in cui possiamo veramente essere in pace con noi stessi.

Ma ci sono alcuni ostacoli principali comuni che la maggior parte di noi deve affrontare e imparare come superare questi schemi di pensiero vizioso è la chiave per raggiungere la pace interiore.

Quando inizi a incorporare metodi e pratiche di pace interiore nella tua vita quotidiana, tieni presente le seguenti pericolose convinzioni negative:

1) 'Sarò felice quando avrò questo.'

È comune pensare alla felicità come a una misura definita dalle cose che abbiamo (e dalle cose che vogliamo avere).

Ma sappiamo anche che la felicità che deriva dalle 'cose' - che si tratti di un nuovo laptop o di una nuova macchina - è fugace; una volta svanita la novità del nuovo capo, siamo tornati dove eravamo, solo che ora stiamo inseguendo qualcos'altro.

La tua felicità deve venire dall'interno, non dall'esterno. La cosa che devi 'ottenere' è riconnetterti con chi sei e capire cosa vuoi dalla tua vita.

2) 'Le mie vere emozioni riveleranno le mie vulnerabilità e debolezze.'

Spesso nascondiamo i nostri veri sentimenti sulle cose, perché non vogliamo sembrare deboli o piccoli per chi ci circonda.

Ci viene insegnato a vedere alcuni sentimenti come socialmente inappropriati, come tristezza, paura e rabbia, quindi cerchiamo di nasconderli al resto del mondo.

Ma non c'è modo più rapido per ostacolare il tuo percorso verso la pace interiore che costringendoti a non essere autentico.

3) 'Ho bisogno di essere più felice.'

La fissazione su quanto siamo felici, specialmente rispetto a coloro che ci circondano, è diventata un'ossessione malsana nella cultura moderna.

Anche se al momento siamo soddisfatti e felici, ci lasciamo cadere solo perché non ci sentiamo 'felici' come pensiamo dovremmo sentirci.

Dobbiamo lasciare andare i parametri sociali e giudicare i nostri sentimenti solo in base a ciò che sono, piuttosto che a ciò che pensiamo dovrebbero essere.

4) 'Ho bisogno di fare qualcosa adesso.'

In una cultura assolutamente dipendente dal successo e dalla produttività, una linea che è diventata radicata nella nostra psiche è: 'Ho bisogno di fare qualcosa adesso'.

E non c'è limite a ciò che è 'adesso'; 'Proprio adesso' può essere nel bel mezzo di una cena con la tua famiglia, o subito prima di andare a letto, o durante la prima pausa di 5 minuti che fai tutta la settimana.

Siamo diventati programmati per sentire il bisogno incessante di fare qualcosa di produttivo in ogni momento, non perché lo vogliamo, ma perché ci sentiamo dei falliti se non lo facciamo.

Questa è una delle cose più grandi che devi superare se vuoi provare un vero senso di calma.

5) 'Non sono abbastanza bravo.'

Non siamo mai veramente bravi come vorremmo essere, motivo per cui il percorso verso l'auto-miglioramento è un processo che dura tutta la vita.

Ma spesso usiamo la frase: 'Non sono abbastanza bravo', per metterci giù e per impedirci di provarci.

Iniettiamo queste piccole linee tossiche nella nostra psiche, ostacolando mentalmente noi stessi per nessun motivo se non per incentivare la nostra mente ad arrendersi.

Perché è più facile arrendersi e dispiacersi per te stesso invece di superarlo e diventare la versione migliore di te stesso che vuoi essere.

6) 'Mi vergogno e mi vergogno del mio passato.'

Abbiamo tutti rimpianti e scheletri nell'armadio, anche i migliori di noi. Quando tratteniamo questi ricordi, impediamo a noi stessi di crescere.

Se il tuo viaggio verso la pace interiore è lastricato di ricordi ossessionanti e vergognosi rimpianti, non troverai mai la luce alla fine del tunnel.

Devi accettare che questi ricordi fanno parte di ciò che sei e imparare a trovare la pace in loro presenza piuttosto che nasconderli nell'ombra. Non dovrebbe esserci parte della tua vita che ti nascondi.

La pace interiore come processo: come spianare la strada alla pace

La pace interiore non esiste nel vuoto. Non ti svegli turbato e disconnesso un giorno e poi tranquillo e contento il giorno successivo.

Troppi pensatori moderni trattano la pace interiore come una sorta di radiofrequenza a cui puoi attingere.

Per le persone che non sono esattamente spirituali come me, questo tipo di filosofia fa sembrare la pace interiore un sogno lontano, accessibile solo a chi pratica la spiritualità da anni.

In realtà, la pace interiore è più un processo.

Per la maggior parte, raggiungere la pace interiore implica molto 'spargimento'. Ti allontani dai cattivi pensieri e dai cattivi comportamenti che ti impediscono di provare quel senso di tranquillità e quiete.

Le persone inconsapevolmente mettono in atto molti comportamenti autodistruttivi che impediscono loro di raggiungere la pace interiore.

Queste abitudini tossiche indeboliscono la nostra forza mentale e concentrano la nostra attenzione sulle cose sbagliate, il che crea quella sensazione di squilibrio e inquietudine.

La buona notizia è che raggiungere la pace interiore non è un processo laborioso.

Ci sono piccoli aggiustamenti che puoi apportare al tuo comportamento quotidiano che miglioreranno non solo il tuo stato d'animo ma anche la tua qualità generale della vita.

1) Stop all'eccessiva colpa di sé

C'è una cosa come troppa responsabilità. Va bene farsi avanti e accettare la responsabilità degli errori, ma non è salutare essere così ipocriti al riguardo.

Trova un equilibrio riconoscendo le conseguenze delle tue azioni, tenendo anche conto che a volte ci sono cose al di fuori del tuo controllo.

2) Abbandona la mentalità della vittima

Dall'altro lato dello spettro c'è la mentalità della vittima. Se trovi costantemente ragioni esterne per giustificare il tuo comportamento e la tua vita, non imparerai mai come assumerti la responsabilità delle tue azioni.

La mentalità della vittima ti intrappola nella tua mente, convincendoti che sei tu stesso CONTRO il mondo. Questa mentalità ti rende impacciato, impedendoti di sperimentare la vita più apertamente.

3) Attenti alle persone piacevoli

Potresti passare tutta la vita cercando di accontentare tutti quelli che conosci e anche allora non tutti ti troveranno gradevole.

Cercare l'ammirazione e l'accettazione da parte degli altri ti impedisce di agire di tua spontanea volontà.

Quando ti guardi costantemente alle spalle, chiedendoti come risponderanno il tuo capo, i tuoi genitori, i tuoi amici o colleghi a quello che fai, non abbraccerai mai completamente chi sei e troverai pace con le tue decisioni.

4) Dì addio ai rancori

Portare rancore è una forma di autoconsolazione. Quando rimaniamo arrabbiati con le persone, ci convinciamo che le stiamo punendo.

In realtà, tutto ciò che stai facendo è sprecare la tua energia mentale per qualcuno a cui non importa cosa pensi di lui.

Il risentimento accumulato ti impedisce di raggiungere la pace interiore perché sei bloccato in un evento isolato. Senza la capacità di andare avanti, ti stai proteggendo da nuove esperienze e opportunità.

5) Smettila di inseguire la perfezione

La perfezione è un'altra forma di eccesso che deve essere eliminata. Le persone che aspirano alla perfezione allenano le loro menti a non accontentarsi di nient'altro.

Di conseguenza, si lasciano facilmente dissuadere e lavorano solo per cose che offrono una sicura auto gratificazione.

La pace interiore, d'altra parte, significa sentirsi a proprio agio con i propri punti di forza e di debolezza. È sentirsi a proprio agio in chi sei in questo momento ed essere paziente nel plasmare chi puoi diventare.

Come si può raggiungere la pace interiore?

Il modo migliore per pensare alla pace interiore è una sorta di muscolo.

Come ogni muscolo del corpo, non inizi con una versione forte e potenziata di esso.

Se vuoi ottenere il massimo dai tuoi muscoli, devi lavorare costantemente per costruirli.

La cosa migliore nel trattare la pace interiore come un muscolo è la sua accessibilità

Ogni singola persona sulla Terra ha questo muscolo speciale.

Non devi essere spirituale o qualcosa del genere per sperimentare i benefici del raggiungimento della pace interiore.

Nonostante sia irreligioso, ho trovato l'insegnamento del buddismo confortante, non perché affermasse ciò che so sulla spiritualità o l'illuminazione, ma perché i suoi principi si concentravano su applicazioni pratiche e quotidiane.

Mentre stavo cercando di cambiare la mia mentalità e cambiare la mia vita, ho incontrato troppe risorse che cercavano di complicare un concetto altrimenti semplice.

Quando ho scavato in profondità nella fonte e ho saltato il gergo contorto, ho capito che la pace interiore è una semplice pratica quotidiana; così semplice in effetti che questi concetti sembravano familiari, se non un po 'ovvi.

Esercizi senza sciocchezze per raggiungere la pace interiore

Passare attraverso gli insegnamenti buddisti e più articoli online è stato laborioso, ma alla fine mi ha portato a scoprire cinque componenti cruciali della pace interiore.

Questi cinque esercizi pratici pongono le basi per un'esperienza pacifica e ricca di contenuti:

1) Impara come raggiungere la consapevolezza

Come puoi farlo:

  • Disattiva le distrazioni quando sei impegnato in un'attività
  • Sfida te stesso a lavorare senza interruzioni per un determinato numero di minuti e aumentalo ogni giorno
  • Trascorri 2-5 minuti concentrandoti su un singolo oggetto ogni giorno. Concentrati sulle sue proprietà fisiche (forma, colore, tocco, peso) e nient'altro

La consapevolezza è un altro concetto buddista che sembra mistico, non grazie a pseudo filosofi.

La consapevolezza in realtà è solo imparare a canalizzare la tua attenzione su un evento, un'attività o un pensiero specifico.

Imparare a raggiungere la consapevolezza può impedirti di distrarti, che si tratti di pensieri negativi invadenti o di altri stimoli esterni.

2) Sviluppa relazioni sane

Come puoi farlo:

  • Stabilisci confini sani nella tua vita professionale e personale
  • Elimina le persone tossiche dalla tua vita e concentrati su relazioni sane e felici
  • Stabilisci degli standard personali per le amicizie e le relazioni e non sentirti male nel mantenerli

Sebbene la pace interiore si manifesti dall'interno verso l'esterno, è importante creare un ambiente che permetta lo sviluppo della pace interiore.

Le relazioni sane limitano il 'rumore' che provi quotidianamente, rendendo più facile concentrarti su te stesso, soprattutto se parti da zero.

3) Sfida costantemente i pensieri negativi

Come puoi farlo:

  • Termina i pensieri personali con 'ma ...' più un'affermazione positiva come 'Non ho lavorato tanto oggi, ma domani posso sempre fare di meglio'
  • Impara la differenza tra una sana critica e un'auto-colpa negativa
  • Sii consapevole dei modelli di pensiero negativi registrandoli su un diario

Curare i tuoi pensieri ti dà il controllo sul 'rumore' nella tua testa.

I pensieri negativi sono una parte inevitabile della coscienza; capire come affrontare le emozioni difficili senza implodere è la definizione stessa di pace interiore.

4) Rendi la meditazione un'abitudine personale

Come puoi farlo:

  • Metti da parte 10-15 minuti del tuo tempo ogni giorno per seguire un video di meditazione guidata o un podcast
  • Impegnati in un hobby che richiede il 100% della tua attenzione come dipingere, leggere o risolvere un puzzle
  • Definisci i tuoi obiettivi e il metodo di meditazione preferiti

La meditazione è diversa per tutti. Non devi sederti a gambe incrociate e canticchiare 'ohm' per 15 minuti se non è il tuo genere.

La meditazione è solo un processo per entrare in uno stato consapevole e meditativo. Capire cosa funziona per te renderà più facile rilassarsi e trasformarlo in un'abitudine.

5) Pratica il non attaccamento

Come puoi farlo:

  • Cerca e dai perdono, anche se è solo nella tua mente
  • Accetta i difetti man mano che si abituano all'imperfezione
  • Declutter ogni tre mesi per praticare il non attaccamento alle cose materiali

L'attaccamento e l'impegno sono due cose molto diverse. Quando ci attacciamo all'attenzione, alla fama o a una certa idea di noi stessi, tendiamo a ignorare tutto il resto nel perseguimento cieco di quell'unico obiettivo.

Non attaccamento ci insegna a non immergerci troppo in profondità nel passato o nel futuro in modo da poter avere lo spazio per vivere davvero il presente.

Personalmente, so che trovare la pace interiore non è semplice come leggere un articolo, motivo per cui lo analizzo ulteriormente nel mio eBook di 96 pagine.

Nel mio eBook, La guida senza sciocchezze all'uso del buddismo, Espongo i cinque componenti sopra e vado anche in:

  • Un'introduzione al buddismo e alla filosofia orientale
  • Esercizi per aiutarti a raggiungere la fiducia
  • Consigli pratici per aiutarti a gestire lo stress e l'ansia
  • Approfondimenti da altre filosofie orientali come l'induismo, il taoismo, il giainismo e il sikhismo
  • Una routine mattutina passo dopo passo per raggiungere la consapevolezza
  • Guida di auto-aiuto per affrontare i tuoi nemici e altre persone spiacevoli nella tua vita

Trovare questi segreti buddisti e trasformarli in esercizi secolari e quotidiani ha cambiato drasticamente il modo in cui mi sento su me stesso e il mondo intorno a me.

Ora mi sento calmo in modi che non avrei mai pensato fosse possibile, e quindi voglio condividere questa opportunità con quante più persone possibile perché so di non essere l'unico a sentirsi un po 'perso e stordito.

Controlla il mio eBook qui.

Preservare la pace interiore

Con troppe distrazioni e interruzioni che si propongono di intromettersi nelle nostre vite, la pace interiore è l'affidabile bolla autosufficiente che puoi usare contro le imposizioni del mondo moderno.

Ma raggiungere quel picco è solo la prima metà del processo.

Tornando all'analogia muscolare, la pace interiore è qualcosa su cui devi lavorare costantemente. Come qualsiasi altro muscolo, si atrofizzerà se non lavori per rafforzarlo ogni giorno.

Segui queste regole di base per proteggere la tua pace interiore:

  • Tieni gli occhi aperti per l'avidità. Man mano che ti senti più sereno, sentirai il bisogno di scuotere le cose una volta ogni tanto. Volere più del necessario interromperà solo la sensazione di contenuto.
  • Fai attenzione al comportamento difensivo. La pace interiore riguarda l'accettazione di chi sei, compresi i tuoi difetti. Sii ricettivo alle critiche delle persone senza cadere nel vittimismo o incolpare te stesso.
  • Sebbene la pace interiore riguardi il vivere nel presente, pratica a approccio più aperto a ciò che viene dal futuro. Non aver paura di territori inesplorati.
  • Abbandona il controllo non necessario, che sia su di te o su altre persone. Nel preservare la tua pace interiore, devi accettare ciò che arriva, specialmente quando proviene da fonti che non puoi prevedere o controllare.