Come comportarsi con una persona tossica (secondo il buddismo)

Come comportarsi con una persona tossica (secondo il buddismo)

Persone tossiche. Li abbiamo già incontrati tutti e, sfortunatamente, molti di noi hanno avuto a che fare con loro regolarmente. Possono lasciarti emotivamente svuotato.


Una domanda su cui quasi tutti noi abbiamo riflettuto a un certo punto è: qual è il modo migliore per affrontarli?

Combatte il fuoco con il fuoco? O ignorarli e sperare per il meglio?

Ebbene, secondo la saggezza della filosofia orientale, nessuna di queste strategie ha la meglio.


Invece, una tecnica migliore è praticare cosa buddismo chiama 'amorevolezza'.

Questa è una tecnica che ho provato personalmente negli ultimi mesi e penso che sia molto efficace non solo per trattare con persone tossiche, ma per proteggere il mio salute emotiva anche.



Di seguito ho descritto cos'è la 'gentilezza amorevole' e perché potrebbe aiutarti trattare con persone tossiche.


4 cose da capire per affrontare efficacemente le persone tossiche

Le tradizioni religiose di tutto il mondo, inclusi buddismo e cristianesimo, hanno sviluppato atteggiamenti apparentemente privi di senso di compassione e perdono verso i nemici.

Perché dovremmo 'amare' i nostri nemici o desiderare che 'nessun danno' possa accadere loro? Perché dovremmo augurare loro 'successo' nei loro sforzi, quando questi sforzi potrebbero benissimo includere attaccarci ?!

Da un Prospettiva buddista, ci sono diverse spiegazioni per l'ingiunzione di augurare il meglio alle persone tossiche e negative.

Primo, non ti fa bene trattenere rabbia o risentimento, anche se l'altra persona lo merita.

Portare dietro la tua inimicizia per un'altra persona porta a tensione e infelicità dentro di te, quindi è meglio mettere da parte i rancori, anche se solo per il tuo bene.

Check-out questa citazione da Bhante Henepola Gunaratana che descrive cosa rappresenta questo atteggiamento:

“Possano i miei nemici stare bene, felici e pacifici. Che non venga loro alcun male. Che non vengano loro incontro difficoltà. Che non vengano loro problemi. Possano sempre avere successo. Possano anche avere pazienza, coraggio, comprensione e determinazione per affrontare e superare inevitabili difficoltà, problemi e fallimenti nella vita '.

Secondo, apprezza le opportunità che i tuoi nemici ti offrono per praticare la tua pazienza e amorevole gentilezza!

Non c'è niente di impegnativo o insolito nel trattare le persone che ami con gentilezza, questo viene naturale.

Le persone che non ti piacciono, tuttavia, ti danno la possibilità di approfondire la tua pratica.

Terzo, chiediti perché consideri alcune persone tuoi nemici.

Sono maleducati, irascibili, egoistao vanaglorioso? Probabilmente, questi caratteristiche spiacevoli derivano da vari problemi nelle loro vite.

Forse sono scortesi e impazienti perché odiano il loro lavoro; forse si vantano perché sono profondamente insicuri di se stessi.

In ogni caso, desiderando che i tuoi nemici stiano 'bene, felici e pacifici', desiderando che non incontrino 'difficoltà' o 'problemi', desideri rimuovere le condizioni che li hanno resi tuoi nemici in primo luogo.

Come Scrive Gunaratana:

“In pratica, se tutti i tuoi nemici fossero sani, felici e pacifici, non sarebbero tuoi nemici. Se fossero liberi da problemi, dolore, sofferenza, afflizione, nevrosi, psicosi, paranoia, paura, tensione, ansia, ecc., Non sarebbero tuoi nemici. L'approccio pratico verso i tuoi nemici è aiutarli a superare i loro problemi, così puoi vivere in pace e felicità '. - Bhante Henepola Gunaratama, Mindfulness in Plain English, 94

In altre parole, praticando la gentilezza amorevole anche verso le persone che non ti piacciono, contribuisci a creare un mondo migliore, più felice e più pacifico per tutti.

Se questa pratica è qualcosa che fai fatica a fare, suggerisco di incorporarla nel tuo quotidiano pratica di meditazione.

Inizia la tua sessione di meditazione leggendo e riflettendo consapevolmente sui versetti sopra ('Possano i miei nemici stare bene ...').

Ricorda a te stesso questi principi durante il giorno quando ti accorgi di cadere in schemi familiari di pensieri poco caritatevoli o scortesi.

Quarto, ricorda a te stesso che vedi persone e situazioni ostili solo dalla tua prospettiva e non conosci l'intera storia.

Sei aperto alla possibilità di aver frainteso qualcosa o di aver giudicato male le azioni di qualcun altro?

Hai preso qualche leggera percezione troppo sul personale? E anche se sei convinto della tua rettitudine, sei almeno aperto all'idea che ricambiare l'odio con l'odio non fa nulla per migliorare la situazione?

Infine, tieni presente che se decidi di lottare contro i tuoi nemici, le tue lotte saranno infinite:

'Sebbene tu possa passare la vita a uccidere, non esaurirai tutti i tuoi nemici.' - Nagarjuna

Come praticare la meditazione amorevole e gentile

Persona con una profonda personalità che meditaCredito di immagine: Shutterstock -
Yuganov Konstantin

Per coltivare uno spirito di compassione e amicizia verso gli altri, puoi meditare sulla gentilezza amorevole.

Inizierai provando amore e gentilezza per te stesso, poi dirigerai questi sentimenti all'esterno: alla famiglia, agli amici, ai colleghi e ai conoscenti e persino ai tuoi nemici.

Ecco come:

• Assumi la tua postura di meditazione, ad esempio sedendoti per terra a gambe incrociate. • Concentrati prima sul tuo respiro, contando ogni inspirazione ed espirazione, notando la natura dei respiri (sono brevi o lunghi, lisci o staccati?).

• Immagina un calore che emana dal tuo cuore e riempie il tuo busto. Potresti immaginare una luce brillante che brilla all'interno del tuo corpo, diventando più luminosa ad ogni inspirazione. Oppure potresti sentire una palla di energia che si riscalda costantemente. Questo è il calore luminoso dell'amorevole gentilezza. Lasciati sedere con esso, come se ti stessi crogiolando al sole interno.

• Ripeti semplici pensieri per concentrarti, come “Che io possa essere felice. Possa io essere libero dall'odio. Che io sia libero dai problemi. Possa io sentirmi amato e accettato. ' In sostanza, desideri cose buone per te stesso in questo momento.

• Lascia che questo sentimento di amorevole gentilezza si diffonda verso gli altri. Visualizza, ad esempio, il tuo partner, i tuoi figli, i tuoi genitori. Immagina la luce e il calore che si diffondono dal tuo viso e dalla punta delle dita e li raggiungono.

• Di nuovo, puoi ripetere versetti simili: “Possano essere felici. Possano essere liberi dall'odio ”, e così via. Augura loro buone cose. Forse hai avuto una discussione minore o un malinteso di recente. Se ti senti pronto, perdonali e accettali così come sono.

• Dirigi questo sentimento di amorevole gentilezza ovunque tu scelga. Invialo a persone che non hai mai incontrato, a persone che soffrono di carestia e guerra, ad animali sull'orlo dell'estinzione, al mondo intero ea tutta la vita che sostiene. Puoi inviarlo anche ai tuoi nemici (ne parleremo più avanti).

• Termina la meditazione tornando al tuo respiro. La meditazione stessa consiste semplicemente nel notare te stesso e gli altri, accettarli così come sono, amarli e desiderare cose buone per loro.

Non sentirti obbligato in questo momento a fare o provare a fare qualcosa. Esisti semplicemente con una mentalità di amore e cordialità.

Una volta che la meditazione finisce e torni alle tue attività quotidiane, potresti benissimo sentirti spinto ad applicare questi sentimenti di gentilezza amorevole nelle tue azioni.

È fantastico! Promuovere l'amore e l'accettazione nella nostra mente e nel nostro cuore spesso porta a cambiamenti esteriori nel comportamento che rendono il mondo un posto migliore.

Come individuare le persone tossiche in modo da poterle tenere fuori dalla tua vita

Se stai cercando di cambiare le cose della tua vita e di essere una persona più positiva, scoprirai che queste persone tossiche sembrano uscire dal lavoro del legno e sono al centro e al centro della tua vita.

Una volta che sei passato a uno stile di vita incentrato sulla positività, noterai che le persone tossiche non hanno idea di quanto siano distruttive per le loro vite e per le vite delle persone intorno a loro.

Potresti scoprire che le persone tossiche si intromettono nel tuo modo di cambiare, o che hai dovuto fare molto lavoro per superare la tossicità nella tua vita e non vuoi tornare a una vita di negatività e disperazione.

Ciò di cui le persone tossiche non si rendono conto è quanto controllo hanno sulla loro disperazione e a loro piace incolpare gli altri per la loro sfortuna.

Per tenere le persone tossiche fuori dalla tua vita, devi essere in grado di riconoscerle.

Qui ci sono cose che credo costituiscano una 'persona tossica'. Potrebbero non essere tutti accurati per te, ma penso che ti forniranno spunti di riflessione per considerare quali potrebbero essere le persone tossiche nella tua vita.

1) Interrompere molto?

Le persone tossiche amano essere sotto i riflettori, ma non in senso positivo. Interromperanno chiunque e tutti per essere ascoltati.

Se ti trovi in ​​presenza di persone tossiche, cercheranno di rubarti il ​​fulmine e di prendersi il merito delle tue idee, pensieri e persino azioni.

Faranno proprie le tue parole e si assicureranno che le persone le ascoltino sopra di te in ogni momento. Ti correggeranno e cercheranno ad ogni turno di essere fisicamente più forte di te.

A loro non interessa sapere della tua vita. Le persone tossiche vogliono solo essere ascoltate, ad ogni costo.

2) Control Freak?

Se hai qualcuno nella tua vita che ha bisogno di avere il polso del polso di tutto, è probabile che abbia una qualche forma di tossicità nella propria vita.

Le persone tossiche usano meccanismi di controllo come una forma per controllare coloro che li circondano perché non hanno il controllo sulla propria vita.

Commenteranno la tua vita e cercheranno di controllarti in modi che a volte sembrano davvero inappropriati.

Sembreranno esteriormente divertenti ed estroversi, ma quando li conoscerai, vedrai che stanno solo cercando di mantenere il controllo su qualcosa che non è loro da controllare.

Ipersensibili ai dettagli, pensano che se possono controllare le cose e le altre persone stanno compensando eccessivamente la mancanza di controllo nelle proprie vite.

3) Succhiatrice di positività?

Non c'è dubbio che le persone tossiche siano ventose di positività. Può diventare così grave che il solo fatto di essere nella stessa stanza con altre persone rende difficile concentrarsi o portare a termine le cose.

Come dice il proverbio, le persone tossiche hanno un problema per ogni soluzione. Non possono vedere la luce, non importa quanto possa essere brillante.

È estenuante stare con queste persone per un certo periodo di tempo.

Non solo possono scendere su se stessi per cose che altrimenti potrebbero essere viste come positive, ma amano succhiare la vita da chiunque li circonda.

4) Drama Queen?

Le persone tossiche amano drammatizzare tutto, dalla spesa alla rottura di una relazione. Interpretano così bene la vittima.

Amano dire alle persone che nulla è colpa loro e che tutto ciò che accade loro è stato causato dall'incompetenza di qualcun altro. Suona familiare?

Se hai persone tossiche nella tua vita, probabilmente conosci bene questa.

Le persone tossiche devono fare tutto su di loro e il modo migliore per farlo è drammatizzare le loro intere vite.

5) Giudice e giuria?

Un meccanismo di difesa utilizzato dalle persone tossiche è che tendono a giudicare le altre persone senza sosta.

Questa è una tattica di distrazione che usano per impedire alle persone di vedere quanto sono caotiche le loro vite in modo da evidenziare i difetti delle altre persone.

Giudicano apertamente le persone senza scuse e tendono ad aggiungere anche il risultato preferito.

Queste sono le persone 'dovrebbero'. “Dovrebbe semplicemente lasciarlo. Dovrebbe trovare un lavoro migliore. '

Amano dire alle altre persone cosa fare e decidere in anticipo che hanno ragione nei loro giudizi e opinioni.

6) Si trova come un tappeto?

A volte non vedi persone tossiche per quello che sono perché sono molto brave a mentire su chi sono.

Fanno di tutto per impedirti di scoprire la verità perché il mondo che hanno creato è quello in cui vogliono vivere.

Per controllare le percezioni, mentono su qualsiasi cosa. A volte mentono così tanto che non si rendono conto di mentire.

Mentono su soldi, lavoro, relazioni, drammi, successo, fallimento. Niente è sacro. Mentono per servire il loro scopo e non si preoccupano di te.

7) Trasportatore pesante?

Qualcuno che è tossico penserà di essere la persona più intelligente nella stanza. Penseranno di avere il massimo da offrire.

Faranno di tutto per le persone a palla di neve, quindi trarranno vantaggio dalle ricadute. Le persone tossiche sono a volte indicate come carri armati perché sposteranno persone, cose e opportunità per ottenere ciò che vogliono.

Le persone tossiche non si fermeranno davanti a nulla per sentirsi bene, anche se è a costo della felicità di qualcun altro. Tank, per così dire, è una descrizione appropriata.

La linea di fondo? Usa questa intuizione per aiutarti a esporre le persone tossiche nella tua vita in modo da poter andare avanti con la tua felicità.

Non puoi aggiustare queste persone, quindi non sprecare il tuo tempo prezioso cercando di farle venire dal lato oscuro.

NUOVO EBOOK: Il buddismo può insegnarci molto su come diventare emotivamente resilienti. Il mio nuovo eBook, The No-Nonsense Guide to Buddhism and Eastern Philosophy, è ora il libro più venduto di Hack Spirit e un'introduzione estremamente pratica e concreta agli insegnamenti buddisti essenziali. Controlla il mio eBook qui.