Ecco come un monaco buddista ha imparato a superare l

Ecco come un monaco buddista ha imparato a superare l'ansia e gli attacchi di panico

Se sei come la maggior parte delle persone, probabilmente hai provato ansia ad un certo punto della tua vita. Il tuo cuore batte, il tuo stomaco si agita, i tuoi pensieri girano e rigirano.


Non è certo una cosa facile da affrontare. Se sei fortunato, forse l'hai sperimentato solo di tanto in tanto. Ma per alcune persone, la loro ansia può essere così grave da sconvolgere la loro vita quotidiana.

Sappiamo che molti lettori di Hack Spirit sono grandi fan del monaco buddista Mingyur Rinpoche e della saggezza che condivide.

Che ci crediate o no, Rinpoche provò un'ansia così grave che spesso soffriva di attacchi di panico.


Ecco come consiglia di affrontare il panico. Dai un'occhiata qui sotto:



Se non hai tempo per guardare il video, il monaco buddista Mingyur Rinpoche dice che ci sono due modi per peggiorare il tuo panico:


'Per prima cosa segui il panico e credi nel tuo panico perché il panico ti dice che è tutto spaventoso e un problema e pensi che ci sia un problema ... stai ascoltando il panico ... in questo modo il tuo panico diventa il tuo capo ... Il secondo modo di fare il tuo panico peggiora è che non ti piace il tuo panico, odi il tuo panico ... non va bene, è terribile e questo panico sta rovinando la nostra vita ... Quindi hai paura del panico, ma se hai un'avversione al tuo panico , il panico diventa il tuo nemico e il tuo panico diventa più forte. '

Tuttavia, nonostante queste due situazioni pericolose, Rinpoche afferma che esiste una terza opzione:

'C'è speranza. C'è una terza opzione. La terza opzione è fare amicizia con il panico ... Come? Non puoi fare amicizia con il panico semplicemente pensando 'Voglio fare amicizia con il panico'. Esistono tre tecniche di meditazione. Meditazione calma e costante. Gentilezza e compassione, meditazione e meditazione pranayama. '

Facendo sì che l'ansia diventi tua amica, Rinpoche fa eco a molti dei consigli raccomandati dagli esperti di psicologia.

Potrebbe sorprenderti apprendere che l'accettazione può effettivamente aiutarti a ridurre lo stress e l'ansia, secondo la psicologa Erin Olivo.

L'accettazione non consiste semplicemente nell'essere passivi o nel fare uno sforzo per evitare il cambiamento. Ma praticare l'accettazione è ciò che ti consente di abbracciare il cambiamento. Aiuta a gestire le tue emozioni.

La vera fonte della tua ansia e stress nella tua vita non è quella cosa particolare che pensi ti stia facendo soffrire di ansia. È l'emozione che ti colpisce.

Se neghi queste emozioni angoscianti, finisci per combatterlo, il che porta a più stress e ansia. Secondo la psicologa Erin Olivo:

“Se vuoi smettere di stressarti, devi essere responsabile delle tue emozioni, piuttosto che essere le tue emozioni a controllare te. Questo è il cuore di Wise Mind Living e l'accettazione è il percorso più veloce per raggiungerlo. '

Naturalmente, se puoi cambiare ciò che ti sta causando ansia, allora, con tutti i mezzi, vai avanti. Ma molti di noi non sono in grado di cambiare le situazioni che ci causano ansia.

Allora, come puoi praticare l'accettazione?

Secondo Erin Olivo, non ci sono istruzioni dettagliate. L'accettazione è un atteggiamento, non un'azione. È uno stato d'animo che identifica una situazione, la riconosce e permette che sia.

Ecco cosa non è l'accettazione: ignorare o seppellire la testa nella sabbia. L'accettazione non significa che smetti di provare a cambiare le cose. È semplicemente una prospettiva.

“Ci sarà sempre sofferenza. Ma non dobbiamo soffrire per la sofferenza '. - Alan Watts

Tu crei ansia e stress quando affronti qualcosa di difficile rimuginando su di esso, trovando gli altri da incolpare e in generale dicendoti quanto sia terribile.

Stai lottando contro l'ansia, piuttosto che accettare con te stesso che qualunque cosa stia succedendo e che sia così.