Ecco i miei 11 principi di consapevolezza

Ecco i miei 11 principi di consapevolezza

Tutti parlano di Mindfulness.


Tanto che potresti non preoccupartene.

Probabilmente hai visto meme fastidiosi o citazioni sul momento presente. Capisco. Nemmeno a me piacciono queste informazioni superficiali.

Ma c'è una ragione per cui la consapevolezza è entrata nel mainstream. Non è lanugine.


Scientificamente, è un affare enorme. Studi di ricerca hanno suggerito che la pratica della consapevolezza e della meditazione può ridurre lo stress e l'ansia, può prevenire e curare la depressione, può migliorare la memoria e la concentrazione e può anche portare benefici al funzionamento del sistema immunitario.

A Hack Spirit, spesso mi viene chiesto cosa la consapevolezza è e come praticarla. Sanno che si tratta di 'vivere nel momento presente', ma cosa significa?



Mi sono stancato di rispondere a queste domande, quindi abbiamo deciso di esporre i miei 11 principi personali a praticare la consapevolezza.


Se vuoi saperne di più su come praticare la consapevolezza, ti consiglio vivamente di dare un'occhiata al mio libro, L'arte della consapevolezza: una guida pratica per vivere nel momento. Esplora in modo univoco i molti diversi aspetti della consapevolezza. È una pratica sul non attaccamento, sul non giudicare, sulla gentilezza e sul vivere il momento presente.

Quindi, senza ulteriori indugi, ecco i miei 11 principi per praticare la consapevolezza:

1) Vivi nel qui e ora

Questa famosa citazione del Buddha riassume meglio questo principio:'Non soffermarti nel passato, non sognare il futuro, concentra la mente sul momento presente.'

Il passato è un'illusione. Il futuro non è arrivato. L'unica cosa reale è ciò che sta accadendo in questo momento.

2) Un pensiero negativo è innocuo se non ci credi.

I pensieri vanno e vengono continuamente. È naturale. La sofferenza si verifica quando ci attacciamo ai nostri pensieri. La realtà è che i nostri pensieri non significano nulla e non sono ciò che siamo.

Quando fai un passo e osservi i tuoi pensieri da lontano, ti rendi conto che se li stai guardando, allora non possono essere te. Eckhart Tolle lo dice meglio:

“Che liberazione rendersi conto che la“ voce nella mia testa ”non è chi sono. Chi sono allora? Quello che lo vede. '

Per una saggezza ispiratrice sulla consapevolezza e una vita migliore, come Hack Spirit su Facebook:

[fblike]

3) Non sarai punito per la tua rabbia; ne sarai punito.

Noi tutti arrabbiarsi di tanto in tanto, ma agire su questa rabbia raramente si traduce in qualcosa di positivo. È facile arrabbiarsi, ma il vero coraggio implica fare qualcosa di produttivo al riguardo. Quando ti rendi conto che il momento presente è tutto ciò che abbiamo, arriverai a capire che la vita è troppo breve per passare il tempo ad essere turbati e arrabbiati.

Come ha detto Lao Tzu:

'Il miglior combattente non è mai arrabbiato.'

4) La pace interiore è sapere come appartenere a se stessi, senza convalida esterna.

Molte persone sono preoccupate per quello che pensano gli altri di loro. Ma non guardi agli altri per trovare te stesso. Sei quello che sei e ciò che gli altri pensano di te non fa la differenza.

Ecco una citazione del guru spirituale Osho che fornisce alcuni consigli ispiratori sul perché non dovresti preoccuparti di ciò che gli altri pensano di te:

“Nessuno può dire niente di te. Qualunque cosa la gente dica riguarda se stessa. Ma diventi molto instabile, perché ti stai ancora aggrappando a un falso centro. Quel falso centro dipende dagli altri, quindi stai sempre attento a ciò che le persone dicono di te. E segui sempre le altre persone, cerchi sempre di soddisfarle. Cerchi sempre di essere rispettabile, cerchi sempre di decorare il tuo ego. Questo è un suicidio. Invece di essere disturbato da ciò che dicono gli altri, dovresti iniziare a guardare dentro te stesso ...

Ogni volta che sei autocosciente stai semplicemente dimostrando che non sei affatto cosciente del sé. Non sai chi sei. Se lo avessi saputo, non ci sarebbero stati problemi, quindi non stai cercando opinioni. Allora non sei preoccupato di ciò che gli altri dicono di te: è irrilevante!

La tua stessa autocoscienza indica che non sei ancora tornato a casa. '

5)Tutto viene creato due volte, prima nella tua mente e poi nella tua vita.

I nostri cervelli sono strumenti potenti e creano il mondo che ci circonda.

E la verità è che non agirai a meno che il tuo cervello non sappia cosa stai facendo. Quindi organizza i tuoi piani e obiettivi e poi agisci.

'Il futuro dipende da quello che fai oggi.' - Mahatma Gandhi

6) Dobbiamo percorrere il sentiero.

La vita arriva con molte sfide e avversità per tutti, ma l'unica cosa su cui avere il controllo è quanto impegno e forza di volontà mettiamo in qualcosa.

Non possiamo attribuire la nostra felicità o il nostro successo agli oggetti esterni. È tutto dentro di noi.

“Nessuno ci salva tranne noi stessi. Nessuno può e nessuno potrebbe. Dobbiamo percorrere il sentiero. ' - Buddha

7) Credere fortemente in qualcosa, e non viverla, è disonesto.

Non piegarti a ciò che la 'società' vuole che tu sia. Non cambiare chi sei così gli altri ti accetteranno. È importante essere autentici e seguire il tuo cuore.

Caratterizzati dalle tue azioni e le parole di altre persone non ti inganneranno mai.

“Oggi sei Te, questo è più vero che vero. Non c'è nessuno in vita che sia più giovane di te. ' - Dottor Seuss

8) Il sentiero giusto e il sentiero facile sono raramente gli stessi percorsi.

Alla fine ti renderai conto che la lotta è ciò che ti fa crescere, e ne vale sempre la pena. Sebbene ogni passaggio possa essere difficile, ti porterà dove vuoi andare. Solo perché qualcosa sembra difficile non significa che non dovresti farlo. È un motivo in più per inseguire i tuoi obiettivi.

'Coloro che non sono riusciti a lavorare per la verità hanno perso lo scopo di vivere'. - Buddha

9) Se vuoi i benefici di qualcosa nella vita, devi volere anche i costi.

Così tante persone si fanno domande come 'di cosa mi appassiona?' per trovare il loro scopo nella vita. Tuttavia, una domanda migliore è 'per cosa vale la pena soffrire?' Questo ti aiuterà a trovare ciò che vuoi veramente fare e la tua vita sarà più appagante grazie a ciò.

La vita ti darà qualunque esperienza sia più utile per l'evoluzione della tua coscienza. Come fai a sapere che questa è l'esperienza di cui hai bisogno? Perché questa è l'esperienza che stai vivendo in questo momento. ' - Eckhart Tolle

10) L'impegno eccessivo è l'antitesi di vivere una vita pacifica e consapevole.

Così tanti di noi hanno un enorme elenco di cose da fare pieno di attività che non potremmo finire in un giorno. Pensiamo che dobbiamo essere impegnati tutto il tempo. Tuttavia, a volte può essere più gratificante concentrarsi su un compito alla volta ed esserne assorbiti consapevolmente. Abbiamo anche bisogno di tempo per riposare e apprezzare la bellezza della vita.

“Devi imparare a lasciar andare. Rilascia lo stress. Comunque non hai mai avuto il controllo. ' - Steve Maraboli

11) Quando cerchi di controllare troppo, ti diverti troppo poco.

In quanto esseri umani, cosa c'è di così affascinante nel controllo? Desideriamo certezza e comfort.

L'ironia è che non esiste il controllo. Non abbiamo mai il controllo. Mai. Prima lo afferriamo e impariamo a seguire il flusso un po 'di più; la vita più facile sarà.

'La tensione è chi pensi di dover essere. Il relax è quello che sei. ' - Proverbio cinese

NUOVO EBOOK: Se ti è piaciuto questo articolo, dai un'occhiata al mio eBook L'arte della consapevolezza: una guida pratica per vivere nel momento. Questa guida è la tua porta d'accesso ai benefici che cambiano la vita della pratica della consapevolezza. Nessun gergo confuso. Nessun canto di fantasia. Nessuno strano cambiamento nello stile di vita. Solo una guida molto pratica e facile da seguire per migliorare la tua salute e la tua felicità attraverso una vita consapevole. Controllalo qui.