Ti senti solo in una relazione? Ecco cosa devi sapere

Ti senti solo in una relazione? Ecco cosa devi sapere

Potresti sentire che se hai una relazione, non dovresti essere solo.


Ma essere in una relazione non può impedirti di sentirti solo, in particolare se hai problemi irrisolti dal tuo passato o sono successe cose nella relazione che significano che ti sei allontanato l'uno dall'altro.

Essere in una relazione che è andata fuori strada è spesso molto più solitario che essere single.

Può significare che ti senti rifiutato o non amato, mentre cerchi di recuperare la relazione che avevi.


Allo stesso tempo, non hai la libertà di uscire e divertirti come se fossi single. Può sembrare il peggiore dei due mondi.

Qualsiasi relazione a lungo termine avrà momenti in cui le cose non saranno così buone come una volta. Potrebbe essere che questi interrompano le relazioni, oppure che tu possa superarli e uscirne più forti.



In questo articolo, esamineremo più a fondo le cause della solitudine in una relazione ed esamineremo se puoi uscire combattendo o se è il momento di andare avanti e costruire una nuova vita come una singola persona.


Cos'è la solitudine

La solitudine è qualcosa di più che sentirsi semplicemente un po 'annoiati della propria compagnia o come se avessi bisogno di uscire e socializzare più spesso.

Tutti hanno giorni (o settimane, o addirittura mesi), in cui trascorrono più tempo da soli di quanto vorrebbero.

La vera solitudine non riguarda solo la frequenza con cui vedi altre persone o il tempo che puoi trascorrere con loro.

Si tratta di sentirsi disconnesso dalle persone e questo può includere la persona con cui hai una relazione.

Potresti passare la maggior parte del tuo tempo libero con il tuo partner. Ciò non significa che non puoi sentirti solo quando sei con loro.

Potresti parlare spesso con loro, ma senti che non sei mai veramente connesso.

Tutti hanno giorni in cui tornano a casa dal lavoro esausti e semplicemente non hanno l'energia per parlare di qualcosa di più profondo di quale film guardare su Netflix quella notte.

Ma se è tutto ciò di cui parli, è probabile che inizi a sentirti piuttosto solo.

Se avevi un buon rapporto con il tuo partner e ora senti che ti sei allontanato da loro, probabilmente ti stai perdendo quello che avevi.

Quella sensazione che ci sia un divario tra dove eri e dove sei ora può essere particolarmente dolorosa.

Può sembrare che non sarai mai in grado di tornare dove eri, perché lo spazio tra di voi è diventato così ampio che non potete superarlo.

In alcune relazioni, può sembrare che tu non abbia mai veramente avuto la vicinanza che desideri.

Forse hai iniziato con molte date eccitanti e bei momenti, ma questo non si è tradotto in una connessione davvero significativa e potente.

Una volta che hai una relazione a lungo termine, non esci ad un appuntamento ogni volta che ti vedi, quindi se manca la connessione, non c'è nessun posto dove nascondersi.

Ti senti solo, ma rimani perché hai ancora speranza nella promessa iniziale che la relazione sembrava offrire.

In che modo la solitudine influisce su di te e sulla tua relazione

Può essere davvero difficile sapere cosa fare in caso di solitudine in una relazione.

La solitudine può influenzare sia la tua mente che il tuo corpo. Sebbene quasi tutti noi prima o poi ci sentiamo soli, la solitudine a lungo termine avrà un impatto sulla tua salute fisica e mentale.

Tra gli effetti noti della solitudine siamo:

  • Depressione e altri problemi di salute mentale.
  • Pensieri o azioni suicidari.
  • Aumento dello stress e problemi con il processo decisionale.
  • Problemi di concentrazione o apprendimento di cose nuove.
  • Consumo di alcol e droghe.
  • Maggiore probabilità di malattie cardiache, ictus e demenza.

Anche i più introversi di noi hanno bisogno di connessioni umane, e di solito ci aspettiamo di soddisfare tale esigenza nella nostra relazione.

Se non viene soddisfatto, potresti sentirti inutile o indegno di amore, arrabbiato e turbato per la maggior parte del tempo.

La solitudine, naturalmente, non ti colpisce solo in senso interno. Influisce sul modo in cui ti comporti e può indebolire ulteriormente la tua relazione già in difficoltà.

All'inizio potresti scoprire che non ti rendi conto di essere solo. La prima cosa che potresti notare è che non stai trattando il tuo partner come dici di solito.

Potresti scoprire che li scatti o che ti senti negativo nei loro confronti. Potresti iniziare a evitare il sesso o una conversazione ravvicinata.

Potresti iniziare a fantasticare su come sarebbe stare con qualcun altro. Potresti iniziare a flirtare con altre persone o persino iniziare una relazione.

La classica frase che le persone dovrebbero dare per spiegare la loro relazione è 'lei non mi capisce più'.

O 'ci siamo allontanati'. Ciò che queste affermazioni stanno realmente dicendo è 'Sono solo e ho bisogno di conforto'.

Cause di solitudine in una relazione

Le ragioni della solitudine che si sviluppa in una relazione sono spesso complesse e varie. Potrebbe essere una cosa, o molte cose che ti portano a sentirti solo.

Una volta che la solitudine inizia, spesso significa che ti allontani ancora di più e diventi sempre più solo col passare del tempo.

Può sembrare che ci siano poche speranze di tornare dove eri prima.

Mancanza di sesso o sesso scadente

Alcune relazioni iniziano con un sesso fantastico, ma scopre che lo è difficile da mantenere una volta che la lucentezza svanisce.

Nelle relazioni che durano a lungo, quel fuoco iniziale si trasforma in una maggiore intimità e in una connessione sessuale più profonda col passare del tempo.

In alcune relazioni, ciò semplicemente non accade e inizi a sentirti come se avessi una relazione sessuale con un buon amico, piuttosto che con qualcuno con cui hai una profonda connessione.

Impegni di lavoro

Lavorare duramente alla tua carriera è una buona cosa, ma arriva un punto in cui interferisce in modo significativo con la tua relazione.

Se sei sul tuo laptop ogni sera, controlli le e-mail sul tuo telefono durante la cena e non parli mai veramente con il tuo partner se non dietro uno schermo, è inevitabile che la tua relazione subisca un colpo.

Inizierete entrambi a sentirvi soli, qualunque sia il lato della divisione in cui vi trovate.

Uno di voi che è via

A volte, una persona in una relazione potrebbe dover essere fisicamente separata per lunghi periodi di tempo.

Forse passare il tempo a prendersi cura dei parenti anziani quasi tutti i giorni, forse essere via per qualche mese in viaggio, forse accettare un lavoro che significa essere fuori città dal lunedì al venerdì.

Qualunque siano le circostanze o le ragioni, una separazione fisica costante può portare molto rapidamente alla solitudine.

La persona a casa si sente scontenta e come se fosse stata lasciata a tenere il forte da sola senza aiuto, giorno dopo giorno.

Questo è particolarmente vero per chi ha figli: essere solo genitori può sentirsi particolarmente solo.

Malattia

Che si tratti di una malattia fisica o mentale, cronica o grave può facilmente portare alla solitudine.

Se sei la persona malata, probabilmente ti senti infelice di non poter fare le cose che facevi con il tuo partner. Potresti sentirti in colpa.

Se il tuo partner è malato, probabilmente ti senti combattuto tra il voler prenderti cura di lui e capire che sta lottando e il bisogno di non essere sempre un badante.

È un cambiamento difficile nelle dinamiche che può portare alla solitudine molto rapidamente, poiché non sei più nello stesso posto.

Un'incompatibilità fondamentale

A volte, quando inizi una relazione, hai qualche fastidioso dubbio. Ma nessuno di loro è qualcosa di grande e sei generalmente felice e ti diverti.

Quindi vai avanti, ma col tempo diventa sempre più chiaro che quei dubbi non stanno andando via. In effetti, stanno diventando più grandi.

Potrebbe essere solo che non sembra 'giusto'. Potrebbe essere qualcosa di molto più grande, come non essere sulla stessa pagina sui figli o sul matrimonio, o semplicemente avere idee diverse su quanto spesso la casa deve essere pulita.

Potresti essere bloccato nel paradosso 'troppo bello per andarsene, non abbastanza buono per restare', e questo può essere un posto solitario in cui stare.

Sai che ci sono problemi, ma poiché non sei così sicuro di cosa fare, non senti di poterne parlare con nessuno.

Ritiro

Quando uno di voi si ritira dalla relazione, la solitudine seguirà sicuramente, per entrambi. Ciò può accadere per diversi motivi.

Potrebbe essere che la persona che si ritira stia pensando di porre fine alla relazione.

Oppure potrebbe semplicemente essere che si stanno concentrando su qualcos'altro, come il lavoro, la famiglia o gli hobby, e stanno lottando per dare alla tua relazione la priorità di cui ha bisogno.

Qualunque sia la causa della solitudine, lo saprai quando lo proverai. Può essere estremamente difficile capire cosa fare dopo quando ti rendi conto che non stai solo avendo una settimana negativa, sei solo.

Cosa fare quando ti rendi conto per la prima volta di sentirti solo

Quando ti rendi conto per la prima volta che ti senti solo, devi essere onesto al riguardo. Alcuni dei motivi che ho appena attraversato per la solitudine in una relazione non sono colpa di nessuna delle due persone, e sono cose che possono essere risolte o risolte.

Altri sono più preoccupanti e potrebbero significare che devi accettare che la relazione ha fatto il suo corso.

È ora di essere onesto con te stesso riguardo alla tua relazione. Ed è ora di essere onesti con la persona con cui stai. Allunga la mano e dì loro che ti senti solo.

Potrebbe essere che non si siano resi conto o che si siano sentiti allo stesso modo e vogliano cambiare le cose.

Una volta avviata la conversazione, ci sono due cose che devi risolvere:

  • Perché sei diventato solo.
  • Cosa puoi fare per cambiarlo.

Cosa amavi fare insieme e ora non lo fai? Come ti sei sentito connesso?

Se riesci a capire cosa manca dalla tua relazione che avevi, allora avrai fatto molta strada per tornare insieme.

Potrebbe essere difficile farlo, se ti sei allontanato molto.

Ma identifica i bei tempi. Parla dei luoghi in cui sei stato, delle barzellette che hai condiviso, del sesso che hai fatto ... qualunque cosa significhi qualcosa per te dal tempo che avete passato insieme, parlatene.

Il solo fatto di parlare insieme di tempi migliori inizierà a riunirvi. Da solo non sarà sufficiente, ma è un primo passo fondamentale.

E se non puoi dire loro che ti senti solo?

Se senti che davvero non puoi dire loro che sei solo, chiediti perché è così.

Senti ancora amore per loro? O sei solo perché l'amore è andato e sei andato avanti nella tua mente, ma non ancora nel tuo corpo?

Se hai già raggiunto il punto in cui è andato il tuo amore e in cui pensi di essere semplicemente incompatibile, allora è il momento di iniziare a pensare a come andartene.

Cerca di prenderti un po 'di spazio, vai via da solo o con un paio di amici intimi per un fine settimana e concediti un po' di tempo per pensare.

Spesso è molto più facile analizzare i tuoi sentimenti quando non sei fisicamente vicino alla persona a cui stai pensando.

Se non vuoi dirglielo, dovresti comunque. Anche se pensi di poter dividere, è bene parlare di ciò che ti ha portato lì.

Potresti semplicemente essere sorpreso che sia risolvibile, dopotutto, e se non lo è, non te ne andrai con problemi irrisolti che ti ronzano per la mente.

L'eccezione, e questo è importante, è se sono offensivi. Le relazioni violente sono sempre solitariee se pensi di farne parte, dovresti cercare un supporto professionale per andartene.

Agire: come gestire la solitudine in una relazione

Se hai parlato della tua solitudine e sai che vuoi far funzionare le cose, allora è il momento di agire.

Ecco alcune cose fondamentali che puoi fare per superare e gestire la solitudine.

Se c'è una causa specifica della tua solitudine, lavora insieme per trovare modi che abbia un impatto minore.

Potresti non essere in grado di cambiare le cose immediatamente, ma sarai in grado di trovare modi per renderle più facili da gestire.

Quindi, se ti senti solo perché il tuo partner lavora fuori tutto il tempo, prova a lavorare per cambiarlo e vedi se possono pianificare di ottenere un nuovo lavoro.

Oppure, se stanno lavorando da qualche parte in cui ti piacerebbe vivere, potresti pensare di trasferirti, anche se solo per un anno?

Fino a quando non cambia, cosa potresti fare per migliorarlo?

Forse accettare di essere onesto se ti senti solo, assicurandoti di trovare sempre il tempo per fare qualcosa di speciale insieme (con i telefoni vietati) quando sono a casa.

Alcune cose sono più difficili da aggirare. Se ti senti solo perché soffri di una malattia cronica, sarà difficile impegnarti a fare le cose insieme in momenti particolari.

Non sai quando ti sentirai bene e quando no. Ciò che è importante è la tua intenzione.

Impegnati a trovare del tempo da trascorrere insieme e parlare insieme, anche se non puoi impegnarti per quando sarà.

È anche fondamentale che tu non rimanga intrappolato nella trappola di fare costantemente le cose, piuttosto che semplicemente essere.

Molte persone sono in grado di divertirsi durante una serata fuori, ma si sentono comunque sole.

Trova il tempo per stare fermo e calmo insieme. Divertiti a sederti sul divano mentre sfogli entrambi i giornali o un libro. Cucinate insieme un pasto. Vai a fare una passeggiata e prendi un caffè mentre guardi il mondo che passa.

Non devi parlare o fare costantemente. Il modo migliore per non sentirsi soli è spesso solo essere calmi.

Conclusione

La solitudine in una relazione è molto comune e può insinuarsi senza che tu sappia cosa sta succedendo.

Nella migliore delle ipotesi potrebbe farti sentire indesiderato e arrabbiato. Nel peggiore dei casi, può contribuire a problemi di salute mentale o addirittura alla demenza.

Gli esseri umani hanno bisogno di sentirsi in contatto con altri umani. E la maggior parte di noi si aspetta che gran parte di questa esigenza soddisfi i nostri partner.

Molte cose possono farti sentire solo. Di solito si tratta di non fare le cose che facevi per sentirti connesso, che fosse sesso o hobby o guardare film la domenica pomeriggio.

A volte, la solitudine può svilupparsi perché la relazione non è giusta. Se è così, è ora di pensare di andarsene.

Ma se l'amore è ancora lì, solo un po 'perso, puoi riconnetterti e ritrovarlo parlando e iniziando a fare cose insieme che significano qualcosa per te.