Uno psicologo rivela l

Uno psicologo rivela l'unica cosa che rovinerà una relazione perfettamente buona

Quando si tratta di avere una relazione sana, può essere difficile vedere le cose che facciamo per ferirci a vicenda, specialmente quando qualcuno crede sinceramente di voler aiutare l'altra persona a migliorare.


Questa 'disponibilità' si presenta spesso sotto forma di critica; tuttavia, chiunque abbia criticato un altro dirà che si tratta di feedback e non di critiche.

La differenza tra critiche e feedback è stridente e non molte persone riescono a capire la differenza, specialmente nel momento in cui hanno solo bisogno di scaricare tutti i loro problemi su un'altra persona.

La verità è che anche se le persone critiche hanno buone intenzioni, stanno distruggendo le loro relazioni.


Le persone criticate non restano a lungo una volta che hanno capito cosa sta succedendo e le persone critiche di solito non sono nemmeno disposte ad adattare il proprio comportamento.

Soprattutto perché le persone critiche pensano che tutto sia colpa di qualcun altro e credono di essere bravi a dare 'feedback', quindi qual è il problema?



In Psychology Today, lo psicologo Steven Stosny crede che il problema sia che le critiche, quando scambiate o camuffate da feedback, sono l'unica cosa che può rovinare una relazione perfettamente buona.


Ecco perché:

Le persone si offendono

Non importa quante volte anteponi la tua critica con 'Non offenderti per questo, ma ...' o 'Non intendo offenderti, ma ...', le persone lo vedranno quasi sempre come un attacco a la loro personalità o carattere, che non sta bene a nessuno.

Le persone critiche spesso intendono discutere del comportamento, ma finiscono per concentrarsi sulla persona che usa un linguaggio come 'fai sempre questo', quando la realtà è che potrebbe essere la prima volta che accade qualcosa e certamente nessuno può 'sempre' fare qualcosa così semplificando la situazione o fare generalizzazioni non aiuta neanche.

La natura umana è reagire e il nostro istinto ci manda in modalità difensiva, anche se la minaccia è verbale o psicologica.

Ciò significa che la nostra capacità di ascoltare il 'feedback' che qualcuno ci sta dando si interrompe e se il feedback è effettivamente una critica, è ancora meno probabile che sentiamo quello che qualcuno sta dicendo, quindi tutto ciò che finisce per accadere è che hai due frustrati persone quando la conversazione è finita.

Questo non rende una relazione molto felice.

Le critiche fanno sentire le persone sottomesse

Mentre le persone critiche pensano di essere utili sottolineando i difetti o le carenze di un altro essere umano, poca attenzione viene prestata a ciò che sta realmente accadendo: il critico diventa la personalità dominante nella relazione e la persona criticata diventa la persona sottomessa.

Anche se potresti dire a te stesso che ogni relazione ha una personalità 'Alfa' e che nell'altro partner è presente un tratto della personalità meno dominante, ciò non significa che le persone vogliano sentire come se qualcuno stesse cercando di controllarle.

Stosny sottolinea che mentre gli esseri umani sono spesso sottomessi in molte aree della loro vita, specialmente in situazioni lavorative, non ci piace.

Alle persone non piace sentirsi come se avessero bisogno di ascoltare altre persone e quando il consiglio o il feedback proviene da un luogo di negatività piuttosto che da un luogo di apprezzamento e disponibilità, ci risentiamo per le critiche della persona e alla fine della persona che ci ha criticato .

Le persone vogliono sentirsi apprezzate

Quando ci vengono delle critiche, alla nostra psiche accadono diverse cose che ci fanno sentire non apprezzati e svalutati.

Anche se un uomo lavora 7 giorni alla settimana per mettere il cibo in tavola, il suo partner potrebbe criticarlo per essere sempre lontano da casa.

Anche se beneficia del sostegno del suo lavoro, se ne risente perché lo porta via da casa. Quindi, quando si lamenta o lo critica per aver sempre lavorato, lo fa sentire meno apprezzato nella relazione.

Quando le persone non si sentono apprezzate, iniziano a chiedersi cose come 'qual è il punto?' ea volte le persone scoprono che preferirebbero restare sole piuttosto che continuare a pensare che nessuno apprezzi il loro contributo alla famiglia.

Anche se nessuno intende criticare, può essere difficile fermare il ciclo una volta che è iniziato. Un modo per capire se sei una persona critica è se ti picchi quando fai qualcosa che ritieni inappropriato o goffo, come lasciare un piatto o saltare un appuntamento.

Se ti definisci stupido o idiota, probabilmente lo fai anche ad altre persone.

Nel nuovo eBook di Hack Spirit, L'arte della resilienza, forniamo una guida pratica su come diventare più resilienti in un mondo di instabilità e opportunità limitate, sia che tu stia affrontando problemi finanziari, battute d'arresto di salute, sfide nelle tue relazioni o qualsiasi altro problema. Tutti noi possiamo avere la nostra svolta nella resilienza e ognuno può imparare a usare le circostanze avverse come potente carburante per superare le difficoltà della vita. Controlla Qui.