8 abitudini che possono aiutarti a vivere una vita più felice

8 abitudini che possono aiutarti a vivere una vita più felice

Come la maggior parte delle cose nella vita, la felicità richiede uno sforzo effettivo. Ci sono scelte difficili da fare per mantenerti felice, soprattutto a lungo termine.


C'è una citazione del direttore del marketing di Buffer, Kevan lee, che mi piace particolarmente. Nel incarnare la felicità a Buffer, hanno cambiato 'assistenza clienti' in felicità del cliente. “La felicità è parte integrante del nostro cultura e valori e il GOTTA di ogni persona che lavora nel team ', scrive Lee.

Questo mi fa pensare: la felicità è allevata in una cultura o è solo inerente a specifici esseri umani? Ho cercato di trovare spiegazioni su come la felicità e su come cercarla:

1) Riconosci te stesso per quello che sei


Conosciamo tutti il ​​detto: 'Puoi essere qualsiasi cosa tu voglia essere'. Ma in realtà c'è un modo molto migliore per dirlo: 'Puoi diventare migliore di quello che sei attualmente'.

Il processo di affermazione positiva non significa che ti concentri esclusivamente sulla positività. La versione dello psicologo Paul Pearsall di questo si chiama 'openture', dove lo incoraggia accogliamo i difetti con lo stesso zelo dei punti di forza.



Invece di spingere per diventare qualcosa che non siamo, dobbiamo semplicemente riconoscere i nostri difetti invece di fingere che non esistano. Uno studio condotto dall'Università di Waterloo ha trovato prove che forzare la positività può solo portare a un maggiore malcontento.


Il primo passo verso la felicità, quindi, è perdonare noi stessi per le cose che non ci piacciono e andare avanti con le cose di cui siamo orgogliosi.

(Per saperne di più su come praticare l'amor proprio, consulta la nostra guida definitiva per amare te stesso Qui)

2) Dai il benvenuto alla complessità della vita

La vita è una cosa molto complicata e lo spettro delle emozioni umane non è meno complicato.

Lo psicologo Jonathan Adler ha eseguito una serie di test per una teoria chiamata esperienza emotiva mista. Ha teorizzato che le persone che ha accolto le emozioni positive e negative possedeva contemporaneamente un benessere psicologico complessivamente positivo.

È vero, i partecipanti che hanno affermato sia i loro sentimenti negativi che quelli positivi hanno riportato stati d'animo migliori. Adler dice che questo è causato dalla neutralizzazione di due intense emozioni: “Prendere il bene e il male insieme può disintossicare le brutte esperienze. '

Allo stesso modo, una Boston University studia afferma che l'ansia può essere superata attraverso il riconoscimento stesso di complesse emozioni umane.

Un altro studio di Hal Hershfield è arrivato addirittura a concludere che l'equilibrio emotivo aiuta mantenere il proprio fisico.

C'è un chiaro vantaggio dall'interiorizzare il bene e il male nelle esperienze umane, quindi non aver paura di abbracciarli.

3) Aspettati sempre il peggio

Ma non è pessimismo, chiedi? Non proprio. Questa pratica secolare di 'visualizzazione negativa' o aspettarsi il peggio e prepararsi ad esso esiste fin dall'antico Giappone.

Nei tempi moderni, l'esperto Oliver Burkeman lo ha descritto come “la premeditazione':' Nella maggior parte delle situazioni, scoprirai che la tua ansia o le tue paure per quelle situazioni erano un'esagerazione. '

Forse un'altra testimonianza moderna dei potenziali benefici della visualizzazione negativa è l'addestramento militare.

Parlando con un amico che era un precedente Navy SEAL, mi ha detto che i suoi superiori li hanno sempre sfidati perché 'il nemico non sarà più gentile'.

Allenandoti per il peggio, puoi prepararti per qualsiasi cosa tra la peggiore e la migliore situazione possibile.

4) Sii fisicamente vicino alle persone che ami

È naturale per noi sentirci più felici quando ci sono amici e familiari. È interessante notare che ora ci sono prove scientifiche su come la vicinanza può influenzare la felicità.

Uno studio impressionante noto come Framingham Heart Study nel Massachusetts ha studiato i partecipanti, osservando come si comportava la felicità attraverso diverse generazioni.

Hanno scoperto che la felicità e la vicinanza sono influenzate da diversi fattori, primo fra tutti il ​​tipo di relazione che condividono con l'altra persona.

Lo studio ha concluso che, di tutte le relazioni, gli amici in comune erano percepiti come la relazione che porta più felicità ai partecipanti.

Stare vicino a un membro della famiglia non andava altrettanto bene, solo al quinto posto per i fratelli. È interessante notare che le relazioni sentimentali si sono classificate abbastanza più in basso delle amicizie reciproche, con i partner co-residenti al sesto posto e i partner non residenti all'ottavo.

Quindi, ogni volta che hai bisogno di un rapido rimedio, prova a chiamare uno dei tuoi buoni amici e guarda cosa succede.

5) Non aver paura di imparare qualcosa di nuovo

Approfondire la novità può essere una cosa piuttosto spaventosa. Contiene molto stress. Quando proviamo ad acquisire una nuova abilità, spesso trattiamo questi con sentimenti di inadeguatezza e insicurezza, poiché è una risposta naturale all'esplorazione di un terreno sconosciuto.

PER studia pubblicato da Journal of Happiness Studies suggerisce che questo stress fa bene, almeno a lungo termine.

Quando fai uno sforzo consapevole per migliorare il tuo carattere imparando una nuova lingua o sviluppando un tratto debole, ad esempio, alla fine diventi più felice ogni giorno.

Sapere di essere sulla buona strada per diventare una persona più matura e competente è un modo sicuro per aumentare la felicità e aumentare la fiducia.

(Il marketing online è una nuova grande abilità che chiunque può fare. Per saperne di più sulla creazione di pagine di destinazione e sulla costruzione di canalizzazioni di vendita, dai un'occhiata al nostro ClickFunnels esamina qui).

6) Cambia il modo in cui dici di no

Innumerevoli esperti di conciliazione vita-lavoro hanno affermato che rifiutare le responsabilità è un passo decisivo verso la felicità. In altre parole, il modo più veloce per diventare felici è sapere quando dire di no.

Ma anche quando noi fare diciamo no, ci sentiamo in colpa per aver abbandonato responsabilità non urgenti solo perché siamo già abituati a dire di sì. Il Journal of Consumer Research ha interpretato in modo interessante la variazione del dire no per capire se la terminologia ha qualcosa a che fare con l'efficacia.

Invece di dire di no, lo studio ha scoperto che dire 'non lo faccio' è un'affermazione migliore sia per assumere compiti che per rinunciarvi. Dire 'Non mi mancheranno le cene di famiglia per lavoro' piuttosto che 'Non mi mancheranno le cene di famiglia per lavoro' è più probabile che si avveri, rendendolo un mantra migliore per qualsiasi persona impegnata nel mondo.

7) La terapia funziona meglio dei soldi

Sebbene non sia raro sapere che la terapia di per sé funziona come un potenziatore dell'umore, è anche comunemente percepito che ricevere oggetti materiali come il denaro può produrre una pari quantità di felicità.

Questo non è il caso. In uno recente studia, è stato riscontrato che migliaia di soggetti hanno riferito che la terapia era almeno 32% più efficace nell'aumentare la felicità rispetto a ricevere denaro.

Lo studio è proseguito concludendo che i fattori non materiali come le esperienze e le relazioni sono modi migliori per aumentare la felicità, rispetto agli oggetti materiali come i beni e il denaro.

Sapere come cambiare la tua vita per diventare una persona più felice ti ripagherà a lungo termine, anche se significa rinunciare a oggetti materiali temporanei a favore di eventi di vita di lunga durata.

8) Partecipa al digiuno di piacere

Il principio del digiuno è piuttosto semplice. Alcune persone partecipano al digiuno come parte delle loro festività religiose (Ramadan, per esempio); altri per indurre un nuovo modo di bruciare calorie (digiuno con acqua).

Ma il digiuno può andare oltre la questione del cibo. Il digiuno di piacere è dove rinunci a cose che ti piacerebbe regolarmente: controllare i social media, dolci indulgenti, un certo videogioco. L'obiettivo del digiuno di piacere è aumentare la felicità nelle cose di cui già godiamo.

Come? Uno psicologo spiega perfettamente questo fenomeno: “Negarsi qualcosa ti rende apprezza le cose che dai per scontate. '

Quando ti impegni nel digiuno di piacere, troverai il tuo la forza di volontà si indebolisce durante il giorno, ma questo non è un indicatore di debolezza. Puoi facilmente allenarti a obbedire alla tua mente man mano che il controllo diventa più sfuggente.

In un certo senso, il digiuno di piacere è uno dei modi più rapidi per aumentare la felicità. Ci sfida a ripensare al modo in cui interagiamo con le attuali fonti di felicità ed eleva la nostra esperienza a queste interazioni altrimenti banali.

Per saperne di più sul digiuno intermittente e su come può avvantaggiarti, controlla cosa è successo quando ho provato il digiuno intermittente per un mese Qui.