7 modi infallibili per coltivare la stabilità emotiva

7 modi infallibili per coltivare la stabilità emotiva

La stabilità emotiva non deve più sfuggirti. Se stai cercando di radicarti e di trovare l'equilibrio nel modo in cui affronti la vita, i problemi e persino la tua felicità quotidiana, sei nel posto giusto.


La stabilità emotiva non significa che non ti arrabbi o non ti arrabbi mai, ma significa che hai i mezzi per elaborare quelle emozioni e vederle per quello che sono: risposte ai tuoi pensieri su una situazione o circostanza.

Secondo Science Direct, persone emotivamente stabili hanno 'reazioni più deboli agli stimoli negativi e quindi sono meno scoraggiati, meno distraibili e più fiduciosi nelle proprie capacità'.

Riconosci che le cose accadono per te, non per te, e vuoi continuare a migliorare la tua capacità di affrontare e gestire la vita in un modo che ti serva, non ti toglie.


Se vuoi migliorare la tua stabilità emotiva, inizia facendo queste 7 cose.

1) Smettila di dire di sì a tutto.

Fai sempre sì a tutto, anche quando sai quando vuoi davvero dire di no?



Secondo il dottor Jon Belford, la voglia di dire di sì a tutto 'può essere stanco di distorta, irrazionale preoccupazione per l'abbandono'.


Per radicare la tua vita e concentrarti, devi smetterla di correre come un pollo con la testa tagliata.

Per trovare più equilibrio, devi smetterla di dire di sì a tutto e sentirti come se dovessi tutto il tuo tempo agli altri.

Inizia eliminando le cose che consumano la tua energia e consapevolezza e sii diligente nel dire di no quando il momento, l'opportunità o anche una persona non ti serve.

Va bene essere egoisti con il tuo tempo e la tua energia: sono le cose di cui hai bisogno per essere emotivamente consapevole.

Quando sei stanco e svuotato, sarai facile oscillare e ti ritroverai a fare cose che non vorresti fare.

Quando non dici di no a niente, stai dicendo di sì a tutto.

Questo può prosciugarti della tua energia e delle risorse di cui hai bisogno per prenderti cura di te stesso. Spesso non ci rendiamo conto di quanto stiamo dando alle altre persone intorno a noi, in particolare ai figli e ai coniugi, alla famiglia allargata e agli amici.

Se vuoi essere emotivamente più stabile, devi avere il tuo ingegno e l'energia per elaborare cosa sta succedendo e quando.

Le reazioni ritardate possono farti sentire sopraffatto e far sembrare le cose peggiori di quello che sono in realtà.

Dicendo no a più cose, comprese persone, aspettative e responsabilità, fai spazio alle cose che sono veramente importanti nella tua vita.

2) Smettila di nascondere i tuoi difetti.

Se vuoi diventare più stabile emotivamente, devi iniziare ad accettare chi sei in questo momento e smettere di cercare di aggiustare tutto ciò che ritieni sbagliato in te stesso.

Secondo Susan Krauss Whitbourne, professoressa emerita di scienze psicologiche e cerebrali, la necessità di travestirti è una forma di 'lavoro emotivo'.

Questo può farti impegnare in una 'recitazione superficiale' in modo da poterti adattare agli altri.

Non c'è niente di sbagliato in te. Prima ti rendi conto che sei perfetto così come sei, prima avrai più capacità di concentrarti sulle cose che contano davvero nella tua vita.

Qual è la tua taglia di pantaloni o quanto sono lunghi i tuoi capelli non ti definisce. Solo tu puoi definirti. Allora perché non iniziare a trovare una nuova definizione per la tua vita e smettere di concentrarti su ciò che non va bene.

Se vuoi essere emotivamente più stabile, devi smetterla di criticarti. Certo, tutti hanno dei difetti, ma non tutti si concentrano su di loro.

Invece, è più facile accettare semplicemente di avere dei difetti, grandi o piccoli che siano, e andare avanti con la tua vita.

Piuttosto che cercare di correggerli, cosa che può causarti molto sgomento, concentrati sulle cose che stanno andando bene nella tua vita e che ti fanno sentire bene.

Le persone emotivamente stabili non si lasciano rovinare da ciò che non possono controllare e noi non possiamo controllare i nostri difetti.

È meglio tenere gli occhi in avanti e trovare cose da celebrare nella tua vita.

3) Alzati e fatti notare.

È importante essere il tuo sé unico mentre attraversi questa vita. Incontriamo problemi quando cerchiamo di essere altre persone o di essere all'altezza delle aspettative degli altri.

Quando ti alzi, orgoglioso di quello che sei, trovi un livello di equilibrio che la maggior parte può solo sognare.

La stabilità emotiva è migliorata perché non permetti ai drammi su te stesso o sul tuo corpo, sui tuoi pensieri o sui tuoi sentimenti di offuscare il tuo giudizio sulla tua capacità e abilità di vivere la tua vita come desideri.

Secondo Whitbourne, quando togli il travestimento e inizi ad essere orgoglioso di chi sei veramente, ti aspettano tutta una serie di vantaggi positivi:

'Ti sentirai più soddisfatto di te stesso, più felice del tuo lavoro (se questo è in un contesto lavorativo), più coinvolto nelle tue relazioni, meno ansioso e depresso, più socialmente supportato e più alto nell'autostima.'

Quando ti senti piccolo a causa di quello che sei, neghi al mondo la possibilità di conoscere il vero te.

4) Chiedi aiuto quando ne hai bisogno.

Le persone che hanno un alto grado di stabilità emotiva sono persone che non hanno paura di chiedere aiuto.

Questo perché riconoscono di non sapere tutto e possono trovare la strada per le risposte se sono disposti a cercare e chiedere indicazioni.

La stabilità emotiva migliora quando ti avvicini alla vita con una prospettiva di apprendimento. Questo ti dà anche spazio per sbagliare e sperimentare cose che ti interessano.

Piuttosto che credere che la tua vita sia tutto ciò che potrebbe essere, vuoi raggiungere coloro che potrebbero aiutarti a portare avanti i tuoi sogni.

Questo approccio ti aiuta anche a vedere che non sei debole per aver bisogno di aiuto, un ingrediente chiave nella stabilità emotiva. Nessuno riesce a superare questa vita da solo.

5) Ascolta ciò che ti sembra giusto.

La stabilità emotiva si rafforza quando prestiamo attenzione a quella vocina nella nostra testa oa quella sensazione nell'intestino che ci dice di andare in una certa direzione.

Piuttosto che essere drammatico nel dover prendere decisioni difficili, puoi usare il tuo intuito per guidare le tue scelte e aiutarti a imparare mentre procedi.

Leon F. Seltzer Ph.D. parla di quanto sia importante la capacità di distinguere le emozioni irrazionali - come l'ansia quando le nostre emozioni scambiano una situazione come pericolosa - e 'veri sentimenti viscerali'.

Questo lo chiama 'genuina intuizione', che è un meccanismo di sopravvivenza cablato in tutti noi ed è intrinsecamente affidabile laddove le nostre emozioni devono essere viste con più cautela.

Le persone che hanno una forte stabilità emotiva si fidano di se stesse e del loro intuito e non hanno bisogno dell'approvazione degli altri per andare avanti nella loro vita.

Anche se questa può essere una delle parti più difficili del lasciare andare i tuoi vecchi modi di fare le cose, vale la pena scoprire cosa puoi fare quando ci metti la mente e lasciati scoprire come potrebbe essere la tua vita.

La stabilità emotiva non migliora la vita da sola, ma contribuisce a un modo di essere più appagante e compreso che rende la vita più piacevole e facilita la navigazione tra gli alti e bassi del treno emotivo umano.

La saggezza della filosofia orientale consiste nel coltivare la stabilità emotiva, imparare a vivere nel momento presente e vivere una vita appagante. Per saperne di più, controlla il mio eBook: La guida pratica all'uso del buddismo e della filosofia orientale per una vita migliore.

6) Impara dai tuoi errori.

Quando si tratta di essere emotivamente stabili, è necessario avere una mente aperta sull'apprendimento.

Quando sei aperto all'apprendimento, riconosci di non sapere tutto e questo ti lascia molto spazio per migliorare la tua visione e le tue esperienze.

Ti rendi anche conto di avere pregiudizi e pregiudizi che sei aperto alla comprensione e alla rettifica.

Secondo la psicoterapeuta Megan Bruneau, M.A. inMind Body Green, un segno chiave della maturità emotiva è 'imparare a coltivare una consapevolezza attiva di questi pregiudizi e pregiudizi ed esaminare come potrebbero influenzare le nostre decisioni e azioni'.

Se sei disposto a imparare dai tuoi errori e prendi l'abitudine di lavorare su cose che non sai, sarai in una posizione migliore per crescere e stabilizzare le tue emozioni.

Se credi di sapere quello che devi sapere e sei chiuso alla vita, ti sentirai emotivamente intrappolato e forse anche fisicamente intrappolato.

7) Racconta le tue storie.

Se stai cercando di migliorare la tua stabilità emotiva, un modo per farlo è cambiare il modo in cui vedi il passato.

Piuttosto che essere una vittima della tua vita e delle scelte precedenti, puoi scegliere di vedere qualcos'altro nella tua vita che ti fa sentire bene per come sei arrivato in questo posto.

Puoi raccontare le tue storie in modo che abbiano un senso in un modo nuovo e diverso, un modo che ti faccia capire quanto sei fortunato ad essere vivo e che hai spazio per diventare ancora la persona che vuoi essere.

Raccontare le tue storie ti dà la possibilità di vedere le cose in modo diverso e di essere più stabile emotivamente.

Ma ricorda, che nessuno è perfetto e va bene lavorare su te stesso quando vuoi e come vuoi.