5 potenti modi per praticare la consapevolezza nella vita di tutti i giorni

5 potenti modi per praticare la consapevolezza nella vita di tutti i giorni

Probabilmente sei consapevole del mantra di 'vivere il momento'. È quasi il grido di cattura del 21 ° secolo, almeno tra gli amanti del benessere.


Ma sai davvero cosa significa vivere nel presente?

Per molti di noi, viviamo nel presente solo una frazione del tempo, e invece, ci soffermiamo sul passato, agitando pensieri sui problemi attuali e preoccupandoci per il futuro. Stiamo vivendo nelle nostre menti, scollegati dal mondo che ci circonda o dal nostro corpo o essere.

Ciò significa che ci stiamo perdendo la maggior parte delle nostre vite, lasciandoci instabili, vuoti e privi di significato.


Le buone notizie? Possiamo imparare ad essere più presenti e consapevoli.

Ecco 5 potenti modi in cui puoi praticare la consapevolezza nella tua vita quotidiana.



Capire su cosa funziona la consapevolezza


In primo luogo, per praticare efficacemente la consapevolezza devi comprendere la divisione di ciò che sta accadendo lassù nella tua testa.

Il tuo ego o la tua psiche sono la voce di sottofondo che senti. Quello che non ti permette di rilassarti quando sei a letto la notte. Il dialogo mentale nella tua mente va avanti e avanti e avanti. Mantiene il tuo corpo teso e ti impedisce di sperimentare una vera crescita.

È importante conoscere la voce interiore che controlla la tua vita. Se non sei consapevole dell'ego-mente e di come sta gestendo la tua vita, è tempo di fare un passo indietro. Ci sei troppo 'dentro' al momento. Devi prima diventare consapevole, il che significa osservare la voce mentale.

1. Prova questo esercizio

Dì ciao a quello nella tua mente. Dì solo ciao internamente. Chi dice ciao e chi ascolta ciao? Sei tu che parli e sei tu che ascolti.

Il modo migliore per liberarti dalle chiacchiere costanti che ti alimentano idee terribili è fare un passo indietro. Guardalo oggettivamente. I pensieri sono solo un oggetto della mente, qualcosa che dovrebbe fluttuare e non essere trattenuto o rifiutato.

Quando sei consapevole e osservi la voce, inizierai a vedere che la maggior parte di ciò che dice ha poco significato. Si preoccupa del passato e utilizza vecchie esperienze per cercare di controllare le esperienze attuali e future. Ciò causa tutti i tipi di problemi nella tua vita.

Se vuoi liberarti dalla tua mente, devi essere abbastanza consapevole da vedere davvero cosa sta succedendo lassù. Quando impari che molte delle tue azioni provengono da una voce irragionevole che desidera conforto, puoi iniziare a prendere decisioni diverse.

Così, la consapevolezza può guarire molte cose ma come lo realizziamo? Uno dei percorsi per calmare la mente e entrare dentro di noi è attraverso la meditazione.

2. Meditazione quotidiana

donna meditando sulla spiaggia

La meditazione non è difficile e tuttavia la sua semplicità intimidisce molti.

Questo perché il tuo ego non vuole essere calmato. Ti dice che sei troppo impegnato, che la meditazione è inutile e che è troppo strano e spirituale per te.

Quello che sta realmente accadendo è che l'ego ha il terrore di diventare silenzioso. Rallentare ed entrare significa che c'è il potenziale per affrontare sentimenti di disagio. Hai dato al tuo ego il compito di evitare il disagio o il pericolo percepito.

Quando meditiamo, c'è un grande rischio di incappare in dolori passati.

La consapevolezza attraverso la meditazione ti consente di affrontare finalmente le vecchie ferite in modo da non dover più convivere con loro. Ciò significa che non hanno più il controllo su di te.

Per coltivare la consapevolezza, vorrai prenderti una pausa ogni giorno, ma non dovrebbe essere un lavoro di routine. La mente chiacchiererà e ti dirà che è annoiata. Continua ad osservare gli oggetti dei pensieri e dei sentimenti che si muovono attraverso di te.

Più ti eserciti, più non vedrai l'ora di avere quel tempo per te stesso. Pensa a una giornata nella spa o a un massaggio. Una volta che ci sei dentro, quella sensazione centrata ti fa sentire rilassato come 30 minuti in una sauna.

Anche se inizierai a sperimentare benefici quasi subito, più pratichi la consapevolezza, maggiori saranno i benefici.

Sia nella filosofia buddista che nella psicoterapia moderna, la consapevolezza si ottiene attraverso la meditazione.

Ci sono anche una varietà di modi diversi per meditare, quindi non sederti nella posa del loto e brucia ancora quei bastoncini di incenso. La meditazione è l'ombrello per la guarigione e all'interno delle tue meditazioni puoi fare molte cose per il corpo, la mente e l'anima.

La meditazione consapevole non riguarda il cambiamento o l'alterazione di te stesso in alcun modo. Si tratta di diventare consapevoli di chi sei. Mentre ti siedi in silenzio, le cose verranno fuori. Mentre guardi dentro di te, i ricordi possono emergere come se fossero un film sullo schermo.

Se rimani nella sede della coscienza senza essere risucchiato, puoi imparare molto. Saprai se vieni risucchiato perché non lascerai andare le immagini. Sarai coinvolto emotivamente e la tensione inizierà a crescere.

Buddha ha detto che la fonte della tua sofferenza sta cercando di scappare dalla tua esperienza diretta. Soggiornare in un momento piacevole del tuo passato è parti uguali di sofferenza. Aggrapparsi alle cose ti mantiene nel passato e semplicemente non è salutare per la tua psiche.

[Questo è un estratto dall'ultimo eBook di Hack Spirit su Arte della consapevolezza. L'arte della consapevolezza è un'introduzione chiara e facile da seguire al potere che cambia la vita del fenomeno della consapevolezza. In esso, scoprirai una serie di tecniche semplici ma potenti per elevare la tua vita attraverso la pratica costante della consapevolezza. Controllalo qui.]

3. Siediti con la tua esperienza

Quando ti concentri sull'essere consapevole, puoi sederti con la tua esperienza.

Praticare la consapevolezza concentrandosi su corpo, mente e anima ti permetterà di diventare più potente. Più lo fai, più escludi l'ego e meglio ti sentirai in tutte le parti di te stesso.

Con gli occhi chiusi e un corpo rilassato, concentrati sulla respirazione. Ascolta i suoni vicini o addirittura lontani. Scansiona il tuo corpo per avere un'idea di cosa è rilassato e cosa trattiene la tensione. Se hai prurito, nota il prurito ma non cercare di cambiarlo. Muoviti e basta.

Questa è una buona pratica solo per essere consapevoli senza cercare di fare qualcosa al riguardo.

A volte, la vita è scomoda come un prurito. Stare seduti con l'esperienza ti permetterà di vedere che le cose vanno e vengono.

L'ansia può insinuarsi nella tua pancia o potresti provare un senso di oppressione alla gola mentre mediti.

La mente sta dicendo al corpo che ci sono troppe cose da fare. Quando provi tensione nel corpo, puoi toccare quell'area con le mani e dire internamente: 'Anche questo'. Stai riconoscendo la tua piena esperienza senza cercare di cambiarla. Questa è consapevolezza.

Dì che sei seduto fuori in un parco, va tutto bene finché non vedi due persone chiaramente innamorate. Ad un tratto, la solitudine prende il sopravvento e nessuno è in giro per alleviare la sensazione. Questo frammento di solitudine è sempre stato nel tuo cuore.

Non è sempre attivato ma può sorgere in qualsiasi momento. Diventi debole e ti sembra che il tuo cuore stia affondando. Altre volte in cui ti sei sentito solo vengono attivati ​​e l'energia immagazzinata dal passato ti viene in mente.

Come risolvi il problema senza chiamare qualcuno o usare un vecchio strumento per calmare i tuoi pensieri e sentimenti?

Nota semplicemente che l'hai notato. Sei il soggetto e sei ciò che nota. Quei sentimenti di vuoto sono oggetti. La tua via d'uscita è notare chi sta provando il dolore e la solitudine. Lascia che i sentimenti passino senza scappare o evitarli.

Mindfulness non significa essere coinvolti nel dramma della mente. Si tratta di notare il modo in cui la mente e il corpo rispondono con piena accettazione.

La persona sensibile in te che ha avuto molte esperienze si sentirà di tanto in tanto spaventata, bisognosa e gelosa. Questa è la psiche e l'ego in gioco. Tu sei quello che è consapevole, sei l'essere interiore che è consapevole.

Per attingere alla parte di te che siede a vegliare su questa esperienza umana, devi solo rimanere totalmente centrato.

Tutto ciò che sto dicendo può sembrare molto complesso per alcuni che non hanno mai praticato la consapevolezza. Ci vuole solo una volta per non reagire e invece osservare la tua esperienza per capire il processo di cui sto parlando.

La meditazione è un'ottima pratica per i momenti che portano emozioni spiacevoli.

4. Pratica lo yoga

Il quarto modo per praticare la consapevolezza è attraverso lo yoga.

Lo yoga attinge effettivamente alle parti del corpo che influenzano la tua mente e la tua anima. Quindi, quando sei sottosopra, permetti al sangue di fluire in un modo che promuove una migliore salute del cuore e una maggiore chiarezza.

Esistono molti tipi di yoga come Hatha, Kundalini, Yin e Vinyasa. Ciò che hanno tutti in comune è che promuovono la consapevolezza attraverso lo stretching, l'equilibrio e la respirazione.

Gli allungamenti profondi dei fianchi alleviano l'ansia, che è qualcosa che colpisce la mente. Le tossine lasciano il corpo, il che ti consente di pensare in modo più chiaro. T

L'antica pratica dello yoga è stata progettata, in parte, per promuovere la consapevolezza. La metà dello yoga è la respirazione che promuove lo stretching, l'equilibrio e il rafforzamento.

Il respiro Ujjayi, insieme alla meditazione nello yoga, suscita compassione in te e calma la mente. Diventi più consapevole di ciò che sta accadendo dentro di te con il coraggio di sperimentare qualunque cosa ti venga fuori.

5. Come fare il respiro Ujjayi

postura di meditazione

1. Inizia in una posizione seduta a gambe incrociate. Rilassa il corpo e chiudi gli occhi. Lascia che la bocca si apra un po 'e rilassa la mascella e la lingua.

2. Prima di iniziare con il respiro, concentrati sull'inspirazione e l'espirazione profonda attraverso la bocca. Nota l'aria e come passa attraverso la trachea.

3. Quando inspiri ed espiri, contrai la parte posteriore della gola come se stessi sussurrando.

4. Mentre espiri, immagina di appannare una finestra.

5. Una volta che avrai imparato a respirare, dovrebbe suonare come le onde dell'oceano.

6. Ora chiudi la bocca, respirando solo attraverso il naso.

7. Concentrati sul suono del tuo respiro, in quanto può rilassare la mente.

8. Inspirate profondamente, permettendo ai polmoni di espandersi completamente.

9. Fare questo respiro per 15 minuti come forma di meditazione è il modo migliore per portare la concentrazione verso l'interno, promuovendo la consapevolezza.

Lo yoga è davvero una pratica fondamentale per la meditazione, che è il modo migliore per praticare la consapevolezza.

Impari a concentrarti sul respiro e portare tutta la tua attenzione verso l'interno. Lasci andare le distrazioni e impari a rallentare.

Coltivare la pratica dello yoga può essere una grande avventura. Mentre continui il viaggio e provi nuove pose, porti nuova energia. Diventi consapevole di varie parti del tuo corpo che non sapevi nemmeno fossero portatrici di tensione.

Le tecniche all'interno della pratica yoga possono anche aiutarti a far fronte a sensazioni di disagio durante posizioni impegnative.

La consapevolezza sul tappetino approfondisce la pratica dello yoga e ti permette di rilassarti veramente. Il corpo fisico è preparato attraverso le pose per promuoverti attraverso la meditazione profonda che ti libera da distrazioni e conflitti.

Questo è un estratto dall'ultimo eBook di Hack Spirit suArte della consapevolezza. Scritto dagli esperti consapevoli di Hack Spirit, questo eBook è pieno di consigli pratici, informazioni e tecniche consapevoli facili da seguire per vivere una vita più pacifica e produttiva. 'The Art of Mindfulness' fornisce un modello per vivere la vita che hai sempre desiderato. Controlla Qui.